Lewis Hamilton continua la sua battaglia contro le discriminazioni sociali, dopo aver imposto alla Mercedes per il 2020 la livrea nera ed essere il principale promotore del Blacklivesmatter in pista.

Un nuovo episodio continua a tenere banco in tutti in siti d’informazione, Lewis Hamilton  ha infatti indossato sul gradino più alto del podio, domenica al Mugello, un t-shirt con scritto “Arrestate i poliziotti che hanno ucciso Breonna Taylor”, generando nuovamente polemiche tra chi si è detto a favore del gesto e chi invece non apprezzato, sostenendo che non avrebbe nulla a che fare con lo sport.

Se in un primo momento era stato rivelato da un portavoce della Fia che si stava valutando l’ipotesi di indagare Hamilton per la maglietta indossata, ora le cosa sarebbero cambiate.

Parrebbe infatti, che la Fia stia lavorando per essere più chiara su cosa sia adatto o meno indossare piuttosto che mettere sono accusa lo stesso sei volte campione del mondo.

Una vicenda che sicuramente continuerà a far parlare soprattuto considerando che l’attuale leader del mondiale di F1 non ha nessun tipo di intenzione di continuare a spingere su un argomento che gli sta cosi tanto a cuore.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: