L’Aston Martin dopo aver ingaggiato Sebastian Vettel è scatenata, ed oltre a trattare con Andy Cowell sta tentando di convincere Adrian Newey a lasciare la Red Bull.

Da quando Vettel è stato annunciato nuovo pilota dell’Aston Martin, ci si domanda cosa lo abbia spinto ad accettare l’offerta, e la risposta potrebbe essere Newey. Fino a qualche giorno fa la motivazione principale sembrava quella di poter andare in una squadra legata alla Mercedes, con la speranza di prendere il posto di Lewis Hamilton in caso di ritiro.

Invece sembra che ad aver convinto il tedesco, sono stati i progetti ambiziosi di Lawrence Stroll. L’imprenditore canadese infatti dopo aver tentato di convincere Toto Wolff, non sta trattando soltanto con Andy Cowell.

Secondo alcune indiscrezioni, Stroll è deciso a ricomporre la coppia Vettel-Newey. I due insieme hanno vinto quattro titoli mondiali, e in tanti hanno motivato il fallimento del quattro volte campione del mondo in Ferrari, per non aver portato con sé a Maranello l’inglese.

La trattativa è difficile. Al momento non ci sono segnali della volontà di Newey di dire addio alla Red Bull, e se fino a qualche anno fa aveva manifestato la volontà di dedicarsi ad altro proprio collaborando con l’Aston Martin, in questi mesi è tornato ad occuparsi a tempo pieno alla progettazione e sviluppo della RB16.

L’unica speranza è che non sarebbe la prima volta che Newey decida di accettare una sfida simile. Nel 2006 lasciò la Mclaren per andare in Red Bull, che contribuì a far diventare un top team nel giro di pochi anni.

Proprio poter ripetere quando fatto in Red Bull, e tornare a lavorare con uno dei piloti con cui ha vinto di più potrebbero tentarlo. Vedremo nelle prossime settimane se l’Aston Martin ricomporrà il duo Vettel-Newey, per candidarsi a sfidare la Mercedes dal 2022.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: