Il presidente della FIA Jean Todt ha annunciato che verrà effettuata una revisione sull’assegnazione dei punti ai piloti dopo il Gran Premio del Belgio di domenica, dopo aver completato solo due giri dietro la safety car.

La gara di Spa-Francorchamps sotto la pioggia è stata solo la sesta nella storia della Formula 1 ad assegnare mezzo punto. Il regolamento sportivo dice che ciò può accadere “se il leader ha completato più di due giri, ma meno del 75% della distanza di gara originale”.

Il capo dell’organo di governo della Formula 1, la FIA, Jean Todt ha confermato che le regole erano in fase di revisione.

“La FIA, insieme alla Formula 1 e ai team, esaminerà attentamente i regolamenti per vedere cosa si può imparare e migliorare per il futuro”, ha scritto il francese in una nota su Twitter. “I risultati, compreso l’assegnazione dei punti, saranno aggiunti all’ordine del giorno della prossima riunione della Commissione F1 il 5 ottobre”.

Todt ha affermato che la gara ha presentato “sfide straordinarie” e le finestre nel tempo previste dai meteorologi non si sono concretizzate. Ha inoltre aggiunto che era dispiaciuto per gli spettatori che hanno aspettato per ore sotto l’umidità e il freddo, ma i regolamenti esistenti sono stati applicati correttamente.

La gara è stata la più breve di sempre per la F1, con Max Verstappen della Red Bull che ha vinto conquistando 12,5 punti per ridurre a tre il vantaggio di Lewis Hamilton in cima alla classifica piloti.

Diverse squadre e piloti hanno messo in dubbio la decisione della FIA di assegnare punti quando non c’era stata una vera corsa. L’Alfa Romeo, uno dei più grandi perdenti dopo che i rivali Williams hanno preso 10 punti grazie al secondo posto di George Russell e al nono di Nicholas Latifi, sono stati particolarmente addolorati.

“Questo risultato fa male a tutti noi, ma in particolare fa male ai fan di questo sport, che non hanno avuto lo spettacolo che erano venuti a vedere”, ha detto in una nota la squadra al nono posto, ora a 17 punti dalla Williams.

“Speriamo che le lezioni siano state apprese… lezioni che miglioreranno il modo in cui operiamo in futuro e che mettano i sostenitori del nostro sport nella posizione che meritano di essere”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: