Carlos Sainz è sicuramente un grande pilota, l’unica persona a vincere un gran premio nel 2023 che non guidasse una Red Bull e ha ottenuto quella vittoria in modo magistrale, gestendo il DRS su Norris per evitare una risalita di Hamilton; anche lo scorso weekend è salito sul podio del Bahrein mostrando a tutti di che pasta sia fatto. Tuttavia la Ferrari ha puntato su sir Lewis Hamilton per il prossimo anno, affiancandolo all’ormai onnipresente Charles Leclerc, il che significa, a meno di introduzioni di 3 monoposto, che Carlos Sainz non proseguirà il suo percorso in Ferrari.

È difficile credere che Carlos sia a corto di offerte, ma non è effettivamente nemmeno così semplice scegliere in che scuderia approdare, si era vociferato molto su un suo possibile approdo in Audi, ma i giochi non sono ancora stati fatti. Altri hanno ipotizzato la Mercedes, prevedendo una sorta di scambio di piloti, ma Damon Hill ha evidenziato come questa soluzione sia difficilmente praticabile:

“Viene dalla Ferrari. La Mercedes si sentirebbe a suo agio nel prendere qualcuno che è stato – non rifiutato – ma lasciato andare? Politicamente, potrebbe non essere così attraente per loro”.

Penso che il ragazzo sia di livello mondiale e penso che otterrà un buon posto.” ha aggiunto Martin Brundle, ma confermando l’ipotesi secondo cui quel buon posto non sarebbe alla Mercedes.

Hill ha invece ipotizzato che potrebbe essere Alexander Albon a prendere il posto del 7 volte campione del mondo in Mercedes, a causa della sua freschezza, giovinezza e velocità:

“Penso che Alex Albon si adatterebbe molto bene in quella squadra. È maturo, penso che abbia esperienza. E’ ancora giovane e veloce. E penso che si adatterebbe molto bene in quel team Mercedes, capirebbe la cultura, avrebbe un buon rapporto con George Russell, sarebbe veloce e in grado di fornire punti.”

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto