Nel 2020 debutterà la nuova Renault Clio ibrida autonoma con sistema E-Tech direttamente derivato dall’esperienza in Formula 1 del Renault F1 Team.

Ultra tecnologica e ultra parsimoniosa. Non potrei definire diversamente la nuovissima Renault Clio ibrida. La piccola di casa francese monterà un motore 1.6 benzina accoppiato a 2 motori elettrici e da 1 batteria da 1.2 Kw. Il tutto permetterà, secondo Renault, di consumare fino al 40% in meno in città. percorrendo gran parte del percorso in modalità elettrica senza inquinare e, praticamente, senza consumare nulla.

Gli esterni riprendono la linea introdotta dalla Megane già da qualche anno, soprattutto con i fari anteriori con quel ramo che si prolunga sotto il faro principale. Una linea davvero bella, soprattutto di notte.

La grande novità di questa Renault Clio però è nella tecnologia. Sistema Easy Link in grado di aggiornarsi da solo, collegato con navigatore e Google e compatibile sia con Android Auto sia con Apple CarPlay. Il tutto gestibile dal più grande schermo della categoria, 9.3”.

La chicca però grazie al sistema Highway And Trafic Jam Companion. Un nome complicato per dire che la Nuova Renault Clio può guidare da sola grazie alla combinazione di sistema di mantenimento della corsia, Adaptive Cruise Control e Stop & Go avanzato di secondo livello che frena e fa ripartire automaticamente la vettura.

Anche se ha ricevuto 5 stelle nel crash test Euro NCAP, non sarei molto tranquillo nel lasciarmi portare in giro dalla mia Renault Clio, ma il futuro è ormai alle porte.