Valtteri Bottas ottiene la seconda vittoria in carriera sul tracciato del Red Bull Ring in Austria, seguito dal quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel che porta il suo vantaggio, in chiave titolo iridato a +20 su Hamilton, in terza posizione Daniel Ricciardo che ottiene il quinto podio stagionale.

Il pilota finlandese parte benissimo riuscendo a restare davanti senza particolari problemi, portandosi dietro la Ferrari di Vettel, che soprattutto nei primi giri non riesce a tenere il passo fulmineo del pilota in forza alla Mercedes. In fondo al gruppo invece, un po’ di confusione dovute ad un incidente che coinvolge Kvjat, Verstappen e Alonso, con questi ultimi vittime di una manovra del pilota della Toro Rosso e costretti al ritiro.

Lewis Hamilton, costretto ad una rimonta per la penalità rimediata a causa della sostituzione del cambio, ha svolto una gara non proprio brillante caratterizzata principalmente dal deterioramento degli pneumatici, che ha un po’ coinvolto tutti i piloti, soprattutto nella seconda parte di gara.
Ancora problemi per Kimi Raikkonen che sembra non riuscire a trovare il giusto feeling con la vettura e non riesce infatti ad andare oltre la quinta piazza.
Un super Bottas ottiene una fondamentale vittoria che gli consente di poter ora entrare di diritto nella lotta al titolo iridato, naturalmente una situazione di questo tipo in casa Mercedes può essere analizzata da diversi punti di vista, per Hamilton a livello soprattuto psicologico sicuramente potrebbe rappresentare un problema con la Mercedes che ora, salvo gravi problemi tecnici, non chiederà facilmente al finlandese di cedere il passo al campione inglese.

Classifica finale GP Austria

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: