La Formula 1 ha recentemente annunciato che a partire dal 2023 e per più anni una tappa della classe regina del motorsport a 4 ruote scoperte si correrà proprio a Las Vegas, la magica città dove in una notte una persona può diventare chiunque, l’attesa è alta, proprio come per il GP di Miami che alla prima storica ha avuto un gran successo con più di 250.000 spettatori che hanno varcato le soglie dell’autodromo nell’arco dei 3 giorni, la “Fabulous Las Vegas” promette di fare altrettanto con gli organizzatori che hanno già investito 240 milioni di $ per le hospitality, box e paddock che si estenderanno su un sito di 16 ettari a nord di Koval Lane.

Stefano Domenicali, amministratore delegato della Formula 1 ha detto: Non potrebbe esserci connubio migliore tra velocità e glamour e l’organizzazione di una terza gara negli Stati Uniti dimostra l’enorme fascino che la F1 sta avendo sull’America e la crescita del nostro sport da queste parti. Nelle 24 ore successive all’annuncio ufficiale del GP, il resort Wynn’s Las Vegas and Encore ha ricevuto più richieste di prenotazioni rispetto a qualsiasi altro giorno di un qualsiasi altro periodo nella loro storia. Inoltre, l’annuncio del GP di Las Vegas ha generato un’attività sui social media quattro volte superiore rispetto a quello del Super Bowl a Las Vegas del 2024“.

Effettivamente l’interesse per la Formula 1 negli States va sempre crescendo, nel 2021 solo il GP del Texas ad Austin era l’evento motoristico per eccellenza negli USA, ma a 2 anni di distanza, gli States saranno il Paese con più GP sul territorio al mondo, l’Italia sarà seconda con due GP ospitati (Monza e Imola). Di certo la Formula 1 ha avuto la prontezza di puntare su un mercato che non era di per se molto favorevole, ma sapendo sfruttare le giuste occasioni e premendo i giusti pulsanti sono riusciti a generare un mercato prospero, non solo per la gioia dei tifosi americani ma anche per la felicità delle tasche economiche di Liberty Media. Non è tuttavia la prima volta in assoluto che si corre nella città delle magie: due Gran Premi erano già stati disputati nel 1981 e 1982 entrambi sul “Circuito del Caesars Palace nominato cosí proprio perchè si districava attorno all’iconico hotel-casino, vicino al quale anche il nuovo circuito sorgerà; ora a distanza di 41 anni dall’ultima volta la F1 sembra pronta e destinata a fare ritorno con il botto.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: