L’ingegnere della toro rosso potrebbe diventare il nuovo direttore tecnico de team di Woking

Tutto pare pronto per l’approdo di James Key alla McLaren. La squadra inglese vuole proseguire la sua rivoluzione interna avviata con l’allontanamento di Eric Boullier dal ruolo di team principal. Recentemente, anche il responsabile della parte realistica della vettura Tim Goss aveva lasciato Woking. Stessa sorte per Matt Morris, responsabile degli ingegneri.

La McLaren ora punta dunque tutto su James Key, ingegnere dal talento indiscusso che è in F1 dal 1998 e che recentemente è stato protagonista dei progetti di Force India prima e Toro Rosso poi. Nel team faentino ci è arrivato nel 2012, dopo due anni di militanza anche in Sauber.

La grande dote di Key è quella di capitalizzare al meglio le ridotte possibilità economiche dei piccoli team in cui ha avuto occasione di lavorare. Ora la McLaren punterà tutto sulla sua capacità di sviluppo vettura per riportare il team al top dopo stagioni di sofferenze e delusioni.

di

Giovanni Messi

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: