La Gran Bretagna si conferma tra i Paesi con le strategie più green del Pianeta. Ridurre le emissioni è possibile, secondo i britannici, solo con una strategia proibitoria.

Il Regno Unito nel 2040 sarà un’oasi green. I piani sono chiari: stop alla circolazione di motori termici con lo scopo di ridurre le emissioni dell’80% entro il 2050. L’inquinamento ha toccato livelli troppo alti in UK e l’utilizzo di automobili elettriche porterà ad una drastica riduzione delle emissioni CO2.

Una strategia molto ambiziosa che dovrà passare da ingenti investimenti nelle infrastrutture cittadine con l’installazione di colonnine per le ricariche su tutto il territorio. Il governo è già pronto a mettersi al lavoro e potrebbe obbligare anche le aziende ad installare prese di ricarica per le auto EV, creando una rete capillare con attacchi persino nei pali dell’illuminazione pubblica.

Il governo sta stanziando oltre 400 milioni di sterline da destinare alle imprese per la costruzione delle postazioni di ricarica. Un cambiamento così epocale sarà difficile da ottenere in un ventennio, ma la Gran Bretagna ha indicato la via e gli altri Paesi europei non resteranno a guardare.

Le auto elettriche faranno rumore per legge

A proposito dell'autore

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: