Questa settimana si torna in Messico dopo un anno di stop dovuto alla pandemia da Covid-19. Torna il Gran Premio di casa per il Checo Perez che in conferenza stampa ammette che qualora arrivasse un ordine di scuderia per far vincere il suo compagno olandese, non esiterebbe ad “ubbidire”. Daniel Ricciardo gli risponde che non si cede la vittoria in casa, e allora potrebbe essere un interessante retroscena su cosa farà il messicano tra la sua gente al momento fatidico. Sul fronte degli altri obiettivi, c’è da una parte Lewis Hamilton che ha dichiarato categoricamente che il tracciato messicano sia nettamente a favore della Red Bull. Dall’altra Max Verstappen che… conferma la sua teoria, ma ci sarà l’assetto da azzeccare. In casa Ferrari Charles Leclerc ammette di esser tornati competitivi, ma la vittoria sembra ancora un miraggio troppo lontano per la scuderia del Cavallino.

I due pretendenti al titolo arrivano dietro a Bottas nelle libere 1 in Messico. Il beniamino di casa Perez quarto. Leclerc tocca le barriere.

Valtteri Bottas della Mercedes è il più veloce nelle Libere 1 in Messico con il tempo di 1:18.341. Subito dopo i due pretendenti al titolo Hamilton e Verstappen. La Ferrari termina questo primo round con Sainz 6° e Leclerc 8°. Il monegasco ha anche toccato le barriere e cambiato l’ala posteriore. Stessa sorte per il beniamino di casa della Red Bull Sergio Perez. Scatteranno dal fondo della griglia, invece, Tsunoda e Stroll. 

Appuntamento alle ore 22 per le libere 2.

Di seguito i risultati delle FP1:

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: