Dopo aver ottenuto una splendida pole position, Antonio Felix da Costa su DS Techeetah si è confermato in gara con una prestazione maiuscola. Completano il podio Maximilian Günther e Jean-Éric Vergne.

Scatto bruciante di Antonio Felix Da Costa che al via ha conservato la prima posizione su Maximilian Günther. Il portoghese della DS Techeetah ha imposto il suo ritmo sin dai primi minuti dell’ePrix di Marrakech, gestendo al meglio la batteria. Alle spalle di Da Costa e Günther, De Vries su Mercedes ha subito dopo pochi giri un drive through che lo ha estromesso dalle posizioni nobili della corsa, per la delusione anche di Toto Wolff presente a Marrakech.

Grande rimonta del campione del mondo Jean-Éric Vergne, invece, che dall’undicesima piazza ha scalato, nei primi 20 minuti dell’ePrix di Marrakech, diverse posizioni sino alla terza, sorpassando anche André Lotterer su Porsche.

Al venticinquesimo minuto Günther ha sopravanzato Da Costa, ma il portoghese ha strategicamente preferito rimanere alle spalle del tedesco per salvaguardare la sua batteria. Grazie all’Attack Mode al minuto 18 Da Costa si è poi ripreso la testa della classifica. Il giovane tedesco della BMW è stato infilato anche da Vergne, ma non si è dato per vinto e nelle ultime curve dell’ePrix di Marrakech con una manovra alla Daniel Ricciardo ha riguadagnato la seconda piazza.

Vergne, comunque, può festeggiare il primo podio stagionale e dopo i tanti problemi accusati nella prima parte di campionato potrebbe tornare protagonista assoluto nei prossimi ePrix.
Da Costa dopo due secondi posti consecutivi ha, finalmente, festeggiato il primo trionfo stagionale, issandosi in testa alla classifica piloti. Appuntamento a Roma per la settima tappa del mondiale Formula E 2019/2020.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: