La FIA sulla partenza di Bottas in Austria ha sentenziato che non si è trattato di “jump start”, motivando la decisione di non sanzionare Bottas in quanto il suo tempo di reazione sarebbe stato di 201 millesimi di secondo un millisecondo in più di quanto è classificabile come reazione umana, anzi ha perfino dato una sua chiave di lettura su quanto accaduto, chiarendo che il movimento della vettura di Bottas prima dello start era dovuto a quel minimo spostamento che si verifica quando si innesta la prima marcia e quindi il primo scatto del pilota Mercedes era riconducibile a questo, una operazione nella quale c’è una certa tolleranza strumentale.

Purtroppo gli elementi a disposizione di noi poveri spettatori non sono certo quelli sofisticati che hanno in Federazione, quindi dobbiamo far riferimento ai 25 fotogrammi al secondo dei filmati ufficiali, per cui mi sono preso la briga di estrapolare i 13 fotogrammi che documentano la partenza in una unica gif animata:

Trattandosi di 13 fotogrammi il tutto è avvenuto nell’arco di poco più di mezzo secondo esaminando le immagini e volendo dare per corrette le informazioni date dalla Federazione avremmo questa situazione:

  1. Fotogrammi da 1 a 3 sul volante della W08 di Bottas ci sono tre lucette rosse accese, ma la vettura è assolutamente ferma – tempo 115 ms;
  2. Fotogramma nr. 4, le tre lucette rosse si spengono, si accende una sola lucetta verde sul volante e la vettura fa un piccolo spostamento in avanti, il tutto con le luci del semaforo ancora accese – tempo 38,5 ms;
  3. Fotogrammi da 5 a 7 sul volante della W08 di Bottas è sempre accesa la lucetta verde ma la vettura è ferma – tempo 115 ms;
  4. Fotogramma nr.8, la lucetta verde si spegne nello stesso identico istante in cui si spengono i semafori e la vettura fa un ulteriore spostamento in avanti – 38,5 ms;
  5. Fotogrammi da 9 a 12 sul volante della W08 di Bottas sono spente tutte le luci ma la vettura è ferma – tempo 154 ms;
  6. Fotogramma 13, la vettura comincia a muoversi e si ha lo scatto vero e proprio – 38,5 ms

Stando a quello che ha detto la Federazione, quindi, lo scatto “ufficiale” del finlandese sarebbe avvenuto fra quanto successo al punto 4 ed al punto 5 (infatti facendo la somma del tempo di cui ai punti 5 e 6 arriviamo ad un totale di 192,5 ms), mentre avrebbe innestato la marcia all’ultimo momento al fotogramma 4, in concomitanza con il primo spostamento della vettura generando quel piccolo movimento ritenuto “normale” che si sarebbe concluso al fotogramma 8.

Come ho detto in precedenza non sarebbe mia intenzione polemizzare e vorrei dare per corrette le informazioni fornite dalla Federazione, tuttavia, perdonatemi, ma sono afflitto da una serie di dubbi:

  • Credo che nel momento in cui si sono schierate tutte le vetture sulla griglia di partenza, la progressiva accensione delle luci rosse del semaforo, servano al pilota proprio per effettuare tutte quelle operazioni preliminari alla partenza ed in questo rientrerebbe anche quella di innestare la prima marcia, restando “solo” l’onere di “staccare” le dita dal paddle della frizione per la partenza e da quello che hanno detto in Federazione sembrerebbe che Bottas abbia innestato la marcia solo 150 millesimi di secondo prima dello spegnimento dei semafori ed obiettivamente mi sembra una cosa umanamente impossibile oltre che fuori tempo massimo, visto che lo spostamento si è concluso nello stesso istante in cui si sono spente le luci del semaforo, sarebbe stato diverso, anche se ugualmente opinabile, se lo spostamento si fosse concluso quando le luci erano ancora accese;
  • Visto che fra due fotogrammi in cui si rileva uno spostamento ci sono 4 fotogrammi di immagine ferma, si può ritenere che dal momento in cui è stata innestata la marcia, (fotogramma 4) non vi sia stata mai nessuna interruzione del movimento, quindi come hanno fatto i commissari a dire che lo spostamento (fotogrammi 4-8) è dovuto solo al movimento inerziale cagionato dall’inserimento della marcia e non al rilascio effettivo della frizione, visto che quello successivo (9-13) ha richiesto lo stesso tempo?
  • Un’altra domanda a cui vorrei dare una risposta è a cosa è dovuto lo spegnimento della luce verde sul volante; a rigor di logica, se la sua accensione è dovuta all’inserimento della marcia (fotogramma 4), il suo spegnimento dovrebbe essere dovuto al fatto che la frizione è stata rilasciata e si è passati alla sua gestione elettronica automatizzata, ma ciò vorrebbe dire che Bottas era già “partito” ed i 201 millesimi di secondo non sono riferibili al suo tempo di reazione ma alla risposta meccanica della sua vettura;
  • Infine mi sorge un dubbio: come mai la lucetta vede sul volante si spegne in esatta sincronia con i semafori?

 

Forse la spiegazione più probabile a tutto questo sarebbe che, Bottas si sia dimenticato di innestare la marcia e lo ha fatto all’ultimo momento rilasciando contemporaneamente la frizione ed è solo un caso che la luce verde si sia spenta in concomitanza con lo spegnimento dei semafori.

Altre spiegazioni comporterebbero soluzioni vietate dal regolamento e mi astengo dal formularle, ma se lo spegnimento di quella lucina verde non fosse stato casuale?

 

Leo Fiorentino

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: