Sebastian Vettel nonostante sia salito sul podio per la prima volta in questa stagione non si accontenta, e ritiene che se insieme alla Ferrari avessero deciso di passare alle gomme d’asciutto poteva vincere.

Intervistato al parco chiuso, Vettel è soddisfatto della sua gara in cui grazie ad un’ottima partenza e all’errore nel finale di Charles Leclerc è tornato sul podio nel Gran Premio di Turchia ad un anno di distanza da quello ottenuto in Messico.

 

 

“È stata una gara lunga e molto intensa. Ho fatto un ottimo primo giro risalendo subito fino alla quarta posizione: mi trovavo bene con le Full Wet, meno con le intermedie. Bello anche l’ultimo giro strappando il podio proprio alla fine”.

Il tedesco spiega come ha vinto il duello con il compagno di squadra. “Leclerc era vicino a Perez, nei giri precedenti stavo recuperando molto su di loro e appena ho visto il bloccaggio di Charles ho visto che c’era opportunità per me e l’ho sfruttata”.

Vettel aggiunge che dopo aver superato Leclerc credeva di poter attaccare anche Sergio Perez, in grande crisi con i suoi pneumatici nell’ultimo giro. “Per poco non ho preso Perez, lui non aveva più gomma”.

Vettel rivela che nel corso delle gara ha pensato di rischiare il tutto per tutto e mettere le gomme d’asciutto, e nel caso avesse fatto questa scelta, ritiene che c’erano grandi possibilità non soltanto di risalire sul podio, ma anche di tornare alla vittoria.

Però Vettel è soddisfatto di questo risultato, che gli ha fatto cancellare una stagione fino a questo momento difficile e dire addio con una grande prestazione ai tifosi del Cavallino Rampante, facendo conquistare alla Ferrari il terzo podio del 2020. “A un certo punto ho anche pensato alle slick, ci sarebbe stata la possibilità di vincere, ma alla fine sono contento di questo podio”.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: