F1: Dopo un’ottima partenza, l’italiano si ritrova sesto davanti anche al suo compagno di squadra Raikkonen, ma un errore di strategia lo rimanda indietro, finendo la gara undicesimo:

F1: Ancora una volta a rimetterci i punti è Antonio. Rei di una pessima strategia in casa Alfa, Antonio Giovinazzi, che si trovava in top 10 con un ottimo ritmo, viene chiamato a montare le hard, spedendolo così dietro Bottas e Ricciardo – decisamente i più lenti in quel momento. Da lì una gara tutta in salita per lui, che ancora una volta non è stato messo nelle condizioni di poter lottare per delle posizioni che contato.
Tra l’altro, nelle ultime gare, l’Alfa Romeo Racing è sembrata in netto miglioramento, riuscendo anche a raggiungere la Williams sia sul passo gara e sia in velocità in qualifica.

Ma a schierarsi a favore dell’italiano c’è anche Lapo Elkann, un fermo sostenitore di Antonio: “Ho grande rispetto per il Team Principal di Alfa Romeo Racing Orlen, ma vedere un team F1 che danneggia il proprio pilota è triste e fa arrabbiare. Sono con Giovinazzi, un talento italiano che merita l’affetto di noi tifosi. Forza!”.

f1

La risposta alle “accuse”

Ormai Vasseur sta trovando nemici ovunque. Il pubblico Italiano è consapevole che Giovinazzi non conti quanto Raikkonen, dato che è tre anni che viene sempre svantaggiato nelle strategie. Ma ormai anche i media internazionali si sono accorti di quanto le strategie permesse da Vasseur siano semplicemente folli:

“È un peccato non avere due macchine in zona punti, soprattutto considerato quanto siamo apparsi competitivi nelle fasi iniziali, però la gara non è andata nella direzione di Antonio dopo il pit-stop. Come nelle ultime gare, per tutto il week end abbiamo avuto ritmo e oggi abbiamo prodotto una prestazione competitiva quando contava, il risultato lo dimostra. Portiamo a casa quattro punti, un altro arrivo tra i primi 10 che ci dà ulteriore fiducia per le gare finali della stagione” ha dichiarato il team principal dell’Alfa Romeo Racing.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: