In Messico la Ferrari è passata da 3,5 a 13,5 punti di distacco dai rivali britannici della Mclaren e con grandi speranze di mantenere il vantaggio.

Quasi inosservata durante l’epica battaglia per il titolo, la Ferrari si è rialzata sopra la McLaren nella battaglia per il terzo posto nel campionato costruttori di Formula 1 dopo che entrambi i piloti hanno concluso a punti il ​​Gran Premio di Città del Messico di domenica scorsa.

Si è passati dall’inizio della gara con 3,5 punti di distacco, mentre ora la squadra italiana si è allontanata di 13,5 dai rivali britannici che hanno guadagnato un solo punto. È stata la terza gara di fila che la Ferrari ha superato la McLaren, che ha goduto di una moltitudine di punti quando ha vinto la doppietta del Gran Premio d’Italia a Monza a settembre.

“Abbiamo fatto quello che volevamo, ovvero superare la McLaren di un bel po'”, ha detto lo spagnolo Carlos Sainz, che ha concluso sesto con il compagno di squadra Charles Leclerc quinto.

“Abbiamo avuto una buona opportunità questo fine settimana, ce l’abbiamo fatta e ora affrontiamo le ultime quattro gare della stagione con il sopravvento in campionato. Sarà difficile, penso che ci saranno piste in cui loro (McLaren) avranno la macchina più veloce, ma ora dobbiamo concentrarci per continuare a lavorare bene come squadra come abbiamo fatto oggi, e mantenere andando avanti”, ha aggiunto Sainz

Mercedes e Red Bull sono molto avanti in classifica, ma il terzo posto segna un grande miglioramento per la Ferrari, che nel 2020 ha subito la sua peggior stagione in 40 anni quando ha concluso la stagione al sesto posto assoluto.

Il capo squadra Mattia Binotto ha detto prima dell’inizio di questa stagione che il terzo posto era l’obiettivo minimo.

La squadra più antica e di maggior successo della Formula 1 non vince una gara dal Gran Premio di Singapore nel settembre 2019. Il loro ultimo titolo risale al 2008, quando hanno vinto la corona costruttori. La McLaren ha ottenuto solo un punto domenica con Lando Norris che ha concluso decimo mentre il compagno di squadra Daniel Ricciardo si è visto compromessa la sua gara quando è entrato in contatto con Valtteri Bottas (Mercedes) alla curva 1 al primo giro.

Mancano ormai pochissimi Gran Premi al termine (4) e il terzo posto è ancora un obiettivo reale per entrambi i team.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: