Charles Leclerc e Carlos Sainz dopo il buon debutto in Bahrain, vogliono confermarsi ad Imola far lanciare alla Ferrari la sfida alla Mclaren per il terzo posto della classifica costruttori.

Nel primo Gran Premio di casa e nell’autodromo intitolato al suo fondatore la Ferrari ad Imola vuole far meglio del Bahrain. Infatti tre settimane fa ci sono stati alti e bassi sul giro secco e passo, mentre in questo week end punta a fare una grande prestazione sia in qualifica che gara.

F1 Ferrari Sainz Leclerc

La SF21 a Sakhir come già nei test, ha dimostrato di essere tornata competitiva sui circuiti veloci. Proprio per questo Imola rappresenta un esame della verità per la Scuderia di Maranello, visto che è una pista completa in cui non sarà sufficiente la nuova power unit e la velocità di punta per andare forte.

A rendere fiduciosa la Ferrari, c’è che un anno fa quello del Gran Premio dell’Emilia Romagna è stato uno dei migliori week end della stagione. La SF1000 con piccoli aggiornamenti permise a Charles Leclerc di arrivare quarto, e con una SF21 che in Bahrain ha dato la sensazione di aver risolto gran parte dei problemi della macchina dell’anno scorso, cercherà di ripetersi.

Se la Ferrari al momento ancora non è pronta ad inserirsi nel duello Mercedes-Red Bull, l’obiettivo del suo week end sarà arrivare davanti ad entrambe le McLaren. Per riuscirci dovrà fare un passo in avanti nella gestione gomme, punto debole della SF21 in Bahrain soprattutto con carico di benzina, al fine di lanciare la sfida al team di Woking per il terzo posto della classifica costruttori.

La Rossa però può contare su Leclerc e Sainz, determinati a far dimenticare ai tifosi del Cavallino Rampante il 2020. Il monegasco cercherà di lottare ancora per la seconda fila, e migliorare il sesto posto del Bahrain. Lo spagnolo invece oltre a far bene nella sua prima gara italiana da pilota della Ferrari, vuole rispondere al compagno di squadra.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: