Mattia Binotto ha provato grandi emozioni quando c’è stata la riaccensione della SF1000, ed è convinto che Enzo Ferrari vedendo Charles Leclerc con una sua macchina in giro per Maranello, sarebbe stato felice.

Nella giornata che ha sancito il cowndown verso l’inizio del mondiale della Ferrari, era presente anche Mattia Binotto. Il team principal insieme ai suoi uomini, in questi giorni sta lavorando per ribaltare i pronostici, e lottare in Austria con Mercedes e Red Bull.

Formula 1 Ferrari BinottoA Sky Sport, l’ingegnere italiano ha raccontato le sue sensazioni nel vedere la SF1000 riaccendersi ed andare in giro per Maranello guidata da Leclerc. “E’ stata un emozione speciale.

Si riparte, è importante per tutti noi, è una giornata particolare perché siamo qui a Maranello, con la macchina uscita dalla sede principale e storica della nostra azienda con Charles che la guida, è stata un emozione per chi ha potuto guardarlo e vederlo“.

Binotto, ha parlato anche di Leclerc sempre più simbolo del Cavallino Rampante, unico dei piloti moderni ad aver avuto la possibilità di guidare una Ferrari da Maranello al circuito di Fiorano, che ha fatto nascere nuove polemiche in Germania vista l’assenza di Vettel.

Charles è ancora molto giovane, ma credo che non solo si sta divertendo ma si sta rendendo conto cosa significa guidare per la Ferrari, i settanta anni della Formula 1,  e i nostri mille Gran Premi, e capisce sempre di più il significato dell’hastag #EssereFerrari“.

Ai tifosi del Cavallino Rampante vedere il monegasco sulle strade di Maranello, ha riportato alla mente Enzo Ferrari che settantadue anni fa varcò il cancello della sede della Ferrari con la 125 S. Binotto rispondendo ad una domanda ha parlato del Drake e di cosa avrebbe detto sulla giornata di ieri. “Sarebbe stato o è felice di vedere una Rossa, il suono di un motore di Formula 1, e Charles che la guida“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: