Mattia Binotto ammette la sua delusione per il risultato ottenuto dalla Ferrari nelle qualifiche, ed a una settimana dal Gp d’Italia chiede ai tifosi del Cavallino Rampante di continuare ad avere fiducia nella squadra.

Intervistato da Sky Sport al termine delle prove ufficiali, Binotto ha commentato l’eliminazione in Q2 di entrambe le Ferrari. “Situazione difficile, non siamo contenti. Non lo è nessuno, noi e i tifosi. Dobbiamo capire e guardare avanti“.

Binotto FerrariIl Team Principal della Scuderia di Maranello, non nasconde che il Gp del Belgio fino ad ora è stato il peggior week end della stagione. “Abbiamo avuto difficoltà nelle libere, i piloti non sentivano la macchina. Weekend in salita.

Abbiamo cambiato la vettura, anche nel giro di uscita, ma non siamo nel punto in cui volevamo. C’è qualcosa che ci sta sfuggendo in questo weekend, spero che i tecnici lo capiranno. Siamo a 2 decimi dal Q1, ma non è stato abbastanza“.

Binotto pensa che il problema principale è lo scarso feeling della SF1000 con la pista di Spa. “Questa macchina è la stessa delle ultime gare, il problema è circoscritto a questo weekend.  Abbiamo fatto una scelta di carico più elevato pensando anche a una possibile gara bagnata per domani. E’ importante il disappunto, ma dobbiamo capire cosa è successo. I piloti non avevano fiducia, la situazione di venerdì ha compromesso le qualifiche“.

Nonostante le prestazioni negative della Ferrari, Binotto non perde la fiducia in vista del Gp d’Italia e della Toscana. “Serve pazienza, stiamo costruendo per il futuro e concentrati sul 2021 e 2022cercando di fare bene in questa stagione. Ci teniamo a fare bene, soprattutto in Italia. La gara è domani, non molliamo di un millimetro, si assegnano i punti. I piloti prendono confidenza girando, in gara andiamo meglio in qualifica. Credo che domani potremo combattere con chi ci sta davanti, si può superare. La gara è tutta da scrivere”

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: