Mattia Binotto conferma la sua fiducia in Sebastian Vettel, che nonostante un’annata piuttosto difficile non ha mai smesso di puntare al suo unico obiettivo: vincere il titolo con la Ferrari.

Giunti a metà della pausa estiva, proseguono le analisi e le riflessioni in casa Ferrari sulla stagione fin qui disputata. A pesare sul bilancio della Rossa è sicuramente il fatto di non essere riusciti a raggiungere neppure una vittoria, un po’ per problemi tecnici, un po’ per errori dei piloti, con Mattia Binotto che ha voluto spostare la responsabilità da Vettel e Leclerc alla SF90. Sicuramente il grande rimpianto resta il GP del Canada, anche se è lecito aspettarsi una seconda metà di stagione più positiva.

F1 I Binotto parla degli errori commessi sulla Ferrari SF90

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha infatti espresso parole al miele sui suoi piloti, finiti molto spesso sotto un’elevata pressione mediatica: “Sebastian Vettel non è ancora stato in grado di centrare un successo in questa stagione – ha affermato Binotto intervistato dal sito spagnolo Marca.com Ma le motivazioni sono da ricercare in una SF90 non competitiva come avremmo voluto. Sebastian è un pilota sempre preciso, attento e analitico nel valutare e cercare di risolvere i problemi, e questo è di grande aiuto per la scuderia“.

F1 Vettel

Binotto ha confermato che Sebastian Vettel sarà alla guida della Ferrari anche nel 2020, esprimendo piena fiducia nel vederlo in futuro campione iridato con la Ferrari: “Vuole laurearsi campione del mondo con la Ferrari e lo ha ben chiaro nella sua mente. Ovviamente, e lo posso capire, il suo avvio di annata è stato frustrante, dato che gara dopo gara ha capito che non poteva competere per questo obiettivo, ma lo conosciamo bene e sa perfettamente cosa vuole“.

Vettel leclerc Interviste

Mattia Binotto si è poi soffermato sull’altra metà dei box, occupata dal giovane arrembante Charles Leclerc: “Ha tutto per diventare campione. Ogni volta impara da un suo errore, immagazzina le notizie e cresce. Con il passare del tempo abbiamo notato come il suo modo di approcciare il fine settimana di gara sia diventano più solido, e anche questo ci conferma quanto potrà diventare forte in futuro“.

F1 – Leclerc si confida: “Vorrei la costanza di Hamilton, Verstappen? Neanche ci salutavamo”

In questa lunga assenza di vittorie, ricordiamo che l’ultimo successo della rossa risale al GP di Austin dello scorso anno con Kimi Raikkonen, mentre proprio a SPA Sebastian Vettel rischia di celebrare un anno di astinenza dal suo ultimo trionfo. Un risultato che di certo potrebbe non fargli piacere e siamo certi che il tedesco farà di tutto per centrare il gradino più alto del podio belga!