Mattia Binotto conferma che la Ferrari non cambierà la sua line-up di piloti nel 2020, spazzando via le voci di mercato che davano Sebastian Vettel lontano dal team di Maranello e molto vicino al ritorno in Red Bull.

Il pilota tedesco della Ferrari si è dato un 5 su 10 per questa metà di stagione 2019 nella quale non ha ancora vinto una gara, “Cinque, non sono contento di questa metà di stagione.”

Ma per il team principal Mattia Binotto non ci sono ragioni per non rispettare il contratto di Vettel fino al 2020, ripetendo ancora che il tedesco rimarrà in Ferrari anche l’anno prossimo.

Abbiamo una coppia di piloti di alto livello e non vedo il motivo per cui dovremmo cambiare qualcosa – ha detto Binotto a Marca -Entrambi sono sotto contratto e non ci sono dubbi che Vettel rimarrà con noi nel 2020.”

Binotto ha anche parlato di Charles Leclerc, il pilota monegasco si sta rendendo protagonista di un’ottima stagione però con diversi errori, “Charles è nel suo primo anno in Ferrari e c’è molta pressione.”

Ha fatto un po’ di errori ma si sta impegnando per imparare a non ripeterli“, ha concluso il team principal.

Sebastian Vettel

La monoposto di quest’anno sicuramente non sta permettendo ai piloti della Rossa di lottare in ogni Gran Premio per la vittoria, ma già per il 2020 sarà importante avere una coppia di piloti concentrati e motivati. Se per il giovane Charles Leclerc sembrano non esserci dubbi, è su Sebastian Vettel che tutti puntano il dito, accusando il tedesco di non essere particolarmente motivato e di soffrire la pressione. Mattia Binotto confermandolo un altro anno però, magari affidandogli una macchina competitiva per il mondiale F1, vuol dare un’ultima chance al quattro volte campione del mondo il quale sogno è sempre stato vincere in Ferrari, dove neanche Fernando Alonso ci è riuscito. Per il tedesco è arrivata l’ora di dimostrare la conferma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: