Che la Formula 1 sia in grave crisi in quanto a spettacolo offerto è ormai tema noto ed evidente; di certo il dominio schiacciante che la Mercedes ha imposto in questi ultimi anni è sicuramente una concausa ma non un fattore chiave, in quanto la Formula 1 è sempre stata un alternarsi di campionati dominati da una squadra piuttosto che un’altra. Tra i tanti che si sono espressi su questa crisi sempre più preoccupante, è interessante la visione offerta da Alejandro Agag, fondatore e CEO della Formula E. 

La colpa non è né di Liberty Media né della FIA

Agag ha infatti puntato il dito contro l’elevato potere decisionale di cui godono i team all’interno della governance della Formula 1, mettendo in evidenzia come ciò sia paradossale dal momento che i team perseguono i propri interessi, inconciliabili con quelli dei tifosi e dello spettacolo in generale. “Quello che sta succedendo attualmente in Formula 1 è semplicemente colpa dei team. La FIA o Liberty Media non c’entrano nulla”, ha affermato Agag ai microfoni della BBC.

L’unico modo che la Formula 1 ha per ottenere un campionato interessante è quello di escludere completamente i team dalle decisioni – ha continuato Agag scendendo nel particolare – I team hanno legittimamente i propri interessi da difendere, ma proprio per questo non dovrebbe essere concesso loro di prendere parte alle decisioni della Formula 1. Dovrebbero semplicemente lasciar decidere la FIA insieme agli organizzatori e Liberty Media”. Non manca poi una frecciatina al “rivale” Chase Carey, con il quale in passato si era reso protagonista di scambi piuttosto accessi: “Se fossi Carey sarei molto preoccupato, perché guardando a questo grande problema non potrei che dire: Come posso sistemarlo? Possiedo la Formula 1 ma non posso cambiarne l’andamento”, ha infatti concluso il CEO della FE. 

Dopo questa nuova prospettiva sarà interessante vedere se da parte del management della Formula 1 o di Liberty Media arriverà una risposta, memori del fatto che Carey e Agag non sono mai stati troppo gentili l’uno nei confronti dell’altro!