Daniel Ricciardo aveva lasciato dopo il 2018 la Red Bull, probabilmente per la troppa pressione ricevuta dall’olandese volante, tutti ricordiamo l’incidente di Baku, e per il fatto che la casa madre stesse puntando più sul giovane talento che sul numero 3. Dopo un excursus in Renault (ora Alpine) e due anni in McLaren il giovane australiano a rischio uscita dalla formula 1 nel 2023 troverà invece un posto come terzo pilota, e quindi pilota di riserva, per la scuderia che proprio 4 anni fa aveva lasciato. 

È fantastico riportare Daniel nella famiglia Red Bull. Ha un talento enorme e un carattere così brillante; So che l’intera fabbrica è entusiasta di accoglierlo a casa. Nel suo ruolo di collaudatore e terzo pilota, Daniel ci darà la possibilità di diversificare, assistendo nello sviluppo della vettura, aiutando il Team con la sua esperienza e conoscenza di ciò che serve per avere successo in F1. Siamo molto lieti di lavorare di nuovo con Daniel e non vediamo l’ora di tutto ciò che porterà al Team nel 2023“. Ha d Christian Horner, mentre l’eccitazione di Ricciardo, uno dei volti più sorridenti e sempre felici del paddock non si è fatta mancare:

Il sorriso dice tutto, sono davvero entusiasta di tornare a casa in Oracle Red Bull Racing come terzo pilota nel 2023. Ho già tanti bei ricordi del mio tempo qui, ma il benvenuto di Christian, del dottor Marko e del l’intera squadra è qualcosa che apprezzo sinceramente. Per me personalmente, la capacità di contribuire ed essere circondato dalla migliore squadra in F1 è estremamente allettante, e mi dà anche un po’ di tempo per ricaricarmi e concentrarmi. Non vedo l’ora di essere con il team e supportare con il lavoro al simulatore, sessioni di test e attività commerciali.“

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: