Carlos Sainz ha stabilito il miglior tempo nella seconda giornata di test pre-stagione in Bahrein, portando la Ferrari in cima alla classifica.

Il pilota spagnolo ha impressionato al Circuito Internazionale del Bahrein, registrando un crono di 1:29.921 con le gomme C4 e distanziando di oltre sette decimi i suoi avversari.

Sainz ha sostituito il suo compagno di squadra Charles Leclerc nel pomeriggio, dopo che il monegasco aveva avuto dei problemi al motore causati da un tappo di scarico mal fissato.

La sessione mattutina era terminata un’ora prima del previsto per consentire le riparazioni del tracciato, mentre quella pomeridiana era stata prolungata di un’ora.

Sergio Perez si è piazzato secondo per la Red Bull, confermando la buona forma della scuderia di Milton Keynes che aveva dominato la prima giornata di test.

La giornata del messicano non è stata però priva di difficoltà, poiché ha avuto un guasto nel pomeriggio che lo ha costretto a rientrare lentamente ai box.

Il guasto era seguito a un altro inconveniente che aveva compromesso i suoi freni al mattino.

Nonostante gli ostacoli, Perez ha completato 129 giri, il numero più alto tra tutti i piloti.

Daniel Ricciardo è stato l’unico altro pilota a usare le gomme rosse per fare un giro veloce, classificandosi quinto con le C4, dietro ai due britannici Lewis Hamilton e Lando Norris.

Hamilton, insieme a Logan Sargeant, è stato l’unico altro pilota a superare i 100 giri nella giornata.

Leclerc, che aveva guidato la classifica al mattino prima dell’interruzione anticipata, è sceso al sesto posto nella graduatoria finale, precedendo Lance Stroll ed Esteban Ocon.

Valtteri Bottas si è posizionato nono per Stake, mentre Oscar Piastri ha chiuso la top 10.

Analisi Day 2 – Segui la live dalle ore 19 e 30

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto