Negli ultimi giorni, si sta mettendo in discussione l’agire di Vettel, il quale non sta vivendo un periodo molto felice. Ross Brawn dice la sua sul caso.

Reduce da una gran prima metà di gara e da una pessima seconda metà, Sebastian in questi giorni è sulla bocca di tutti. Per la prima volta dal GP di Germania 2018 il tedesco non ha conquistato punti iridati e soprattutto si è mostrato molto meno efficace, in fase di lotta, rispetto al suo giovane compagno di squadra, Charles Leclerc.

Brawn

L’ex direttore tecnico di Maranello, Ross Brawn, pensa che, all’origine dei problemi di Vettel, ci siano proprio le ottime prestazioni di Charles: “È un momento difficile per Sebastian perché probabilmente si sente sottoposto ad un tipo di pressione diversa da quello a cui è abituato. Deve chiedersi in quale direzione dovrebbe andare ora, dato che anche quest’anno la sua possibilità di riportare la Ferrari al vertice sta scivolando via”.

“Dal GP del Canada, Sebastian sembra in grande difficoltà e a Silverstone abbiamo visto il picco di questa situazione. Sembra non essere mai stato a suo agio nella monoposto, differentemente da Leclerc“.

Egli però non mette in discussione le potenzialità e il talento del tedesco:

Sebastian è un pilota incredibile, come dimostra la sua storia, ma al momento ha bisogno di mantenere la calma e di contare sul supporto della sua squadra, cosa che sono sicuro stia ricevendo. Credo che non ci sia nessun altro team come la Ferrari quando si tratta di circondare i suoi piloti con affetto ed energia positiva”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: