Secondo El Mundo Deportivo la Red Bull avrebbe chiamato Fernando Alonso affinché sostituisse Pierre Gasly. Lo spagnolo però non avrebbe accettato!

Che Fernando Alonso sia il protagonista indiscusso delle speculazioni sul mercato piloti durante questa calda pausa estiva è ormai senza dubbio. Dopo le voci che volevano un Alonso attaccato al telefono nella speranza di una chiamata da parte dei top team Ferrari e Mercedes- da lui prontamente smentite– ecco che ora si è accostato nuovamente il suo nome alla Red Bull, team con il quale lo spagnolo è stato più volte avvicinato nel corso degli anni. 

Clamoroso: Albon sostituisce Gasly sulla Red Bull!

Le voci che lo interessano riguardano il mese scorso, quando sembrerebbe che la Red Bull, stanca delle prestazioni sottotono di Pierre Gasly, volesse sostituire il francese proprio con il due volte iridato. Secondo El Mundo Deportivo sarebbe stato proprio il team inglese, per volere di Helmut Marko, ad aver contatto il management di Fernando Alonso per vagliare la possibilità di averlo al volante della Red Bull già dal GP di SPA. I colloqui si sarebbero tenuti nel weekend di Silverstone, con lo spagnolo che non avrebbe accettato l’offerta del team di Milton Keynes.

Ufficiale: La McLaren sbarca in Indycar

Alonso già nelle passate settimane aveva infatti affermato di aver le idee piuttosto chiare e di non voler aspettare la telefonata di qualche team principal. Nel suo futuro appare quindi sempre più probabile una stagione intera in Indycar, visto l’ingresso del team McLaren, di cui ancora è ambasciatore, oppure una sua partecipazione alla Dakar 2020. Sembra, a questo punto, più improbabile un rientro in Formula 1 nel 2020, con lo spagnolo che potrebbe vedere nel cambio regolamentare del 2021 la sua ultima chance per rientrare nella massima Formula alla vigilia dei 40 anni. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: