Il GP del Brasile lascerà Interlagos, ad annunciarlo il presidente Jair Bolsonaro

Colpo di scena per quanto riguarda il Gran Premio del Brasile. Dal 2020, l’evento potrebbe tornare a disputarsi a Rio de Janeiro, esattemente dove si era corso fino al 1989. All’epoca si scendeva in pista nel divertente impianto di Jacarepagua, poi demolito in occasione delle Olimpiadi disputate nel paese sud-americano. Questo significa che la Formula 1 saluterà lo splendido tracciato di Interlagos, così come annunciato dal presidente brasiliano Jair Bolsonaro.

Quest’ultimo, ha dichiarato che è stato appena firmato un accorto con il governatore di Rio Wilson Witzel e con il sindaco Marcelo Crivella. In poco più di un anno verrà costruito un nuovo autodromo nel distretto di Deodoro. Queste le prime parole di Bolsonaro che ha commentato la notizia: ”La Formula 1 manterrà il Gran Premio del Brasile, ma San Paolo è diventata poco pratica a causa del sostegno finanziario pubblico dell’evento e del debito che si è generato. La nuova pista sarà pronta in sei o sette mesi. Il settore alberghiero e l’economia del nostro paese potrebbero approfittarne, perché l’evento genererà posti di lavoro sette giorni su sette. E’ un’ottima notizia sia per Rio de Janeiro che per il Brasile”.

Il presidente ha poi proseguito con un Tweet: ”Dopo la nostra vittoria alle elezioni, la Formula 1 non solo ha deciso di rimanere in Brasile, ma anche di costruire una nuova pista a Rio de Janeiro, che dovrebbe avere il nome dell’idolo Ayrton Senna. Così saranno creati migliai di posti di lavoro, a vantaggio dell’economia e della popolazione dello stato”.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: