Tre anni e un viaggio di 95.000 chilometri per una buona causa. La storia Wiebe Walker e della sua Volkswagen “Blue Bandit” elettrica ha dell’incredibile.

A chi non è mai venuto in mente di accendere la propria auto e lasciarsi tutto alle spalle e viaggiare senza una precisa meta? L’olandese Wiebe Walker ha deciso un giorno di farlo ed è partito dalla sua Olanda per girare su un’auto elettrica l’intero globo terraqueo.

Una missione la sua con l’obiettivo di mettere in rilievo il problema dei cambiamenti climatici che lo ha spinto ad attraversare Paesi come la Turchia, Iran, India, Birmania, Malesia e Indonesia. La sua incredibile avventura è terminata in Australia dopo un viaggio di 95mila km attraverso 33 Paesi in 3 anni.

Auto elettriche

La domanda che sorge spontanea è: quanto avrà speso il nostro globetrotter?

Ebbene Wiebe Walker ha speso solo 267 euro di ricariche. Mai giro del mondo fu così economico. La sua VW Golf SW “Blue Bandit” truccata ha dimostrato che le auto EV possono essere irrefrenabili. Il viaggio, inoltre, è stato finanziato da donazioni per quanto concerneva l’energia, il cibo e gli alloggi di Walker.

Voglio cambiare le opinioni delle persone, ispirarle ad adottare la guida elettrica, dimostrando i benefici della mobilità sostenibile“, ha annunciato l’avventuriero olandese.

Se l’automobile fosse stata a benzina avrebbe consumato 6.785 litri di benzina per fare un giro del genere. Walker ha risparmiato un patrimonio.