Formula 1 – ripartenza dopo il pasticcio del Mugello la Grand Prix Drivers Association (GPDA) vuole piu’ sicurezza .

Formula 1, due settimane fa tutti ricorderanno il terribile incidente alla ripartenza della Safety Car, occorso principalmente perché sul tracciato toscano il traguardo è posto a fine rettilineo e fino ad allora il leader della gara (in quel caso Valtteri Bottas) può dettare il passo desiderato.

Non sono mancate però le polemiche sull’accaduto anche perché, come abbiamo sentito dai team radio dei piloti coinvolti, l’incidente era davvero brutto e sarebbe certamente potuto finire peggio. A questo proposito la Grand Prix Drivers Association (GPDA) ha scritto una lettera a Michael Masi (direttore di gara che tutti ricorderanno per il GP di Canada 2019] chiedendo di rivedere la ripartenza effettuata in queste occasioni per renderla più sicura.

“Non credo che ci siano state cose particolari alla ripartenza della gara al Mugello. Sono stati tanti piccoli fattori che hanno causato un incidente molto grande. Con qualche ritocco, forse, la situazione potrebbe essere migliorata”.

“E’ proprio per questo che vogliamo parlarne, perché vogliamo evitare che si possa ripetere un incidente così spaventoso. Siamo stati davvero fortunati, perché nessuno si è fatto male. Si è trattato di un incidente ad alta velocità”. Ha commentato Romaine Grosjean su quanto accaduto.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: