Il direttore di gara della F1, Michael Masi ha spiegato i motivi del ritardo delle decisioni sul caso Verstappen-Leclerc durante il GP d’Austria.

Dopo un GP di Francia da cancellare a causa della sua noiosità, finalmente è andata in scena una gara che, tra strategie diversificate e bagarre, ha dato grande spettacolo. Il duello più avvincente ed interessante è stato senza dubbio quello per la prima posizione tra Verstappen e Leclerc. Come sappiamo, però, questa battaglia non è finita con la bandiera scacchi in quanto è stata messa sotto investigazione la manovra di sorpasso dell’olandese ai danni del ferrarista. Per prendere la miglior decisione, gli Steward hanno deciso di convocare e discutere con i piloti alle 18:00. La FIA ha dato ragione a Verstappen assegnandogli la vittoria ma la decisione è stata ufficializzata soltanto alle 19:49 locali, quasi quattro ore dopo la fine della gara. Sembra molto lontana l’epoca in cui la gara finiva solo con la bandiera a scacchi.

Michael Masi spiega perché la decisione non è potuta arrivare prima: “Il motivo principale è che non siamo riusciti a fare l’udienza con i direttori di gara prima delle 18:00 a causa dei vari impegni media, delle televisioni e della conferenza stampa post gara. L’incontro con le parti, inoltre, è durato circa un’ora. I commissari hanno poi deliberato, hanno esaminato altri casi e hanno parlato tra di loro. Nel momento in cui scrivi la decisione e poi ti assicuri che non ci siano errori di battitura o cose simili, puoi chiamare i team consegnando loro la decisione”. Inoltre egli spiega perché questo caso non lo si può paragonare agli avvenimenti accaduti a Vettel in Canada e a Ricciardo in Francia: “Nell’incidente in Canada, Sebastian ha attraversato l’erba ma era davanti e non si trattava di una manovra di sorpasso. In Francia, con Ricciardo e Norris, dipendeva molto dal fatto che Daniel è uscito di pista e poi è rientrato in modo non sicuro. Qui, invece, entrambe le vetture erano in pista durante una manovra di sorpasso. Si tratta di tre episodi completamente diversi. Dal punto di vista degli Steward, è stato uno duello che è solo buona e dura competizione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: