Formula 1 Austin – Analisi a caldo, magari cruda ma mai così reale. Il Gran Premio di Austin si sapeva, sarebbe stato una finale mondiale, davvero l’ha vinto Verstappen oppure è stato Hamilton ad aver perso la sua occasione? 


Qualsiasi sia la risposta giusta, non vi è differenza, il risultato vede Verstappen fuggire e sfuggire dalla vista di Hamilton che ora è sotto di 12 punti nella classifica mondiale di Formula 1 . E invece una differenza c’è, e non è di poco conto. Al termine della gara si vede un Lewis cotto nel deserto Texano.



Max invece sembra non aver mai avuto così tante energie, non solo fisiche. Ebbene sì, Max si è permesso anche di fare il manager di squadra, durante le manovre strategiche ha suggerito di fermare il compagno Perez per avere un vantaggio sulla Mercedes numero 44. E così è stato, Max ha ragionato, ha calcolato, probabilmente ha rischiato con l’ultima sosta, effettuata veramente molto in anticipo, e ancora, ha avuto anche l’occasione di illudere l’avversario, di farlo avvicinare per poi scappare ancora un po’, a fine gara dirà che “negli ultimi giri mi sono proprio divertito, scodavo un po’, ma è stato un gran divertimento”.



Lewis ci ha creduto, se fino a metà gara ragionava sul secondo posto, da quel pit così anticipato di Max, tutta la Mercedes ha lavorato per vincerla questa gara. I pronostici davano Austin favorita per le frecce nere e invece avvicinarsi a Verstappen ha solo peggiorato la situazione, come mettere la mano vicino al fuoco, più ti avvicini e più brucia. E così è stato, dopo il taglio del traguardo, Lewis è calato in un silenzio tombale , ha chiuso ogni tipo di comunicazione con il muretto, ha guardato laconico Max festeggiare, ostentando qualche sorriso nell’intervista ma con addosso un peso che non provava da tempo. Il secondo posto non è un secondo posto se si sarebbe potuto arrivare primi. Questo Lewis lo sa, a cinque gare dalla fine del campionato di F1 inizia a tormentarlo un nuovo terribile mantra: il secondo è il primo degli ultimi.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: