F1 – La stagione 2023 è sempre più vicina e il monegasco sogna il titolo con Ferrari.

Come ricorderete, la stagione 2022 era iniziata con il botto: Leclerc aveva vinto due delle tre gare iniziali e i ferraristi (sottoscritto compreso) avevano già iniziato a sognare un campionato , se non glorioso, quantomeno alla portata del cavallino. Nemmeno il tempo di crederci veramente che le cose sono cambiate: tra gli errori di strategia del muretto, quelli dei piloti e la non eccellente affidabilità, le prime gare sono rimaste il momento più alto per casa Ferrari in quella stagione. Da quest’anno il compito di dirigere la squadra è nelle mani di Frederic Vasseur  il quale, però, non si trova in una situazione facilissima: riuscire a cambiare il mindset di un team che ha consolidato nel tempo processi operativi e flusso di lavoro…

In un momento di calma apparante come quello in cui ci troviamo ora, Charles sta raccogliendo nuove forze e idee con il solo obiettivo di dare del filo da torcere al campione in carica.

“Ci sono giorni in cui non sono particolarmente felice di andare ad allenarmi, ma fa parte del gioco, alla fine è vincere quello che mi motiva. Nel 2022 non ce l’abbiamo fatta, ma ho intenzione di farlo quest’anno. Dobbiamo essere il più preparati possibile, e l’allenamento fa parte di questa preparazione. Dobbiamo essere in forma all’interno dell’abitacolo e sto dando il massimo per essere il miglior pilota in pista, è questo che mi motiva”. Queste le parole usate da Leclerc nell’ultimo video del suo cane YouTube.

Il giovane pilota parla anche di un nuovo status mentale rispetto al 2022: “Penso di essere maturato. In ogni stagione di Formula 1 che si fa, s’imparano cose nuove, di conseguenza si cambia come pilota. Non penso che ci sia stato un cambiamento particolare, ma sono solo piccoli miglioramenti. Dopo ogni errore si impara e si cresce, quindi sono più maturo”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: