Il CEO della McLaren si è espresso sull’intensa lotta per il titolo tra Hamilton e Verstappen, augurandosi che possa favorire il team di Woking.

Il weekend dell’attesissimo GP di Monaco è ormai alle porte, e con esso riprenderà anche la lotta per il titolo mondiale tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. I due sfidanti, separati in Classifica Piloti da 14 punti, hanno vinto tutte le prime quattro gare della stagione: l’inglese si è affermato tre volte in Bahrein, a Portimao e a Barcellona, mentre l’olandese ha conquistato il GP dell’Emilia Romagna. Nonostante la ruotata rifilata da Verstappen ad Hamilton ad Imola e la feroce staccata del pilota della Red Bull alla prima curva in Catalogna, i due non sono mai arrivati seriamente al contatto, mostrando grande rispetto l’uno per l’altro sia in pista che fuori. C’è tuttavia chi crede che questa cordialità avrà vita breve: si tratta di Zak Brown, CEO della McLaren, che con un pizzico di malizia si augura che la battaglia al vertice possa aprire delle opportunità per il suo team.

“Penso che le rivalità siano davvero un bene per lo sport…” – ha detto l’americano, citato da Motorsport.com, dopo la presentazione della livrea celebrativa che McLaren esibirà nel weekend del GP di Monaco – “…e avere quei due là davanti che lottano è ottimo. Speriamo che, grazie a questa battaglia, ad un certo punto durante l’anno si venga a creare un’opportunità per noi, dato che credo sia solo una questione di tempo prima che entrambi non oltrepassino la prima curva perché nessuno dei due vuole cedere la posizione. […] Lewis ha avuto vita piuttosto facile negli ultimi tempi, tranne quell’anno contro Nico Rosberg. Quindi credo che questa rivalità sia davvero bella. Penso che Max abbia spinto Lewis a fare un ulteriore salto di qualità, e anche lui non è stato da meno. E’ sicuramente in una forma eccezionale. Lewis è chiaramente un pilota molto intelligente: si vede che aspetta il momento giusto per colpire e non è mai troppo aggressivo. Credo che in questi casi sia la sua esperienza ad entrare in gioco”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: