Max Verstappen non ha nascosto la sua irritazione per non aver ottenuto la prima posizione in qualifica, andata a Lance Stroll.

Nonostante una seconda posizione in griglia apparentemente positiva, il grande deluso delle pazze e bagnate qualifiche del GP di Turchia non può che essere Max Verstappen. L’olandese ha dominato in lungo e in largo il venerdì e il sabato mattina dell’Istanbul Park, rifilando più volte distacchi abissali al resto del gruppo, ma nel Q3 a spuntarla è stata la sorprendente Racing Point di Lance Stroll. Nel suo ultimo tentativo il pilota della Red Bull ha commesso un piccolo ma decisivo errore in uscita dell’ultima curva, quando ha spinto troppo aggressivamente sull’acceleratore perdendo sia il posteriore della RB16 sia qualche fondamentale decimo.

La sbavatura finale e la scelta di montare le gomme Intermedie nel Q3 hanno certamente infastidito Verstappen, che nella conferenza stampa è parso molto seccato: “Per la prima volta in tutto l’anno sono arrabbiato quando mi trovo nei primi tre. Sulle Full Wet stava andando tutto bene, mentre le Intermedie, quando le ho provate nel Q1, non funzionavano. Nel Q3 non ero sicuro di se metterle oppure no, dato che ero molto a mio agio con le Wet. Credo che le condizioni della pista fossero più adatte alle Intermedie, ma se fossi rimasto su quelle da bagnato pesante probabilmente avrei fatto lo stesso tempo. Per noi le Inter erano pessime.

Nonostante resti il grande favorito per la gara di oggi (ore 11:10), l’olandese ha continuato ad esternare tutto il suo disappunto per la prestazione in qualifica: “Sono arrabbiato perché siamo stati primi per l’intero weekend. Sembrava tutto sotto controllo ma poi siamo stati battuti nel Q3. Alla fine non mi interessa dove siano le Mercedes, valuto solo la nostra performance, non quella degli altri. E nel Q3 non è stata buona”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: