F1 La Red Bull è riuscita a ribaltare totalmente i pronostici che avevano accompagnato la vigilia del Gran Premio dell’Emilia Romagna, e che vedevano comprensibilmente la Ferrari come grande favorita per il weekend romagnolo dopo il dominio di Leclerc a Melbourne.

La cura dimagrante che il team austriaco ha apportato alla sua RB18 ha fruttato una perdita di circa 10 kg sul peso totale, che, oltre a garantire tre decimi in meno sul giro, ha avuto importanti effetti anche sulla gestione gomme, da inizio anno tallone d’Achille della Red Bull.
Quello di Imola è stato il primo weekend stagionale in cui Red Bull è stata in grado di gestire meglio gli pneumatici rispetto a Ferrari, come visto anche durante la Sprint Race, nella quale Leclerc ha sofferto di un importante quantitativo di graining.

F1 2022 Ferrari Redbull
F1 2022 Ferrari Red bull


“Gli aggiornamenti che abbiamo portato in pista questo weekend hanno funzionato tutti bene”, ha detto Helmut Marko ad Autosport.
“La macchina ha perso peso, ma abbiamo ancora del lavoro da fare in questo settore. Siamo ancora al di sopra del peso minimo imposto dalla FIA. Ciò significa che dobbiamo lavorare per raggiungere quel numero in più fasi. Ma è normale. Nemmeno in Weight Watchers perdi il peso tutto in una volta.
“Questo weekend è stato estremamente importante per il morale della squadra. Abbiamo dimostrato di avere sicuramente un pacchetto competitivo quest’anno. Siamo stati più veloci della Ferrari qui. Abbiamo messo le gomme nella giusta finestra, abbiamo trovato il giusto assetto per la macchina, molto meglio questo fine settimana complessivamente rispetto a quello in Australia. Fondamentalmente, la Ferrari ha avuto i problemi che abbiamo avuto noi in Australia”.
A proposito degli ottimi risultati mostrati dalla rinnovata RB18 ha parlato anche Max Verstappen, fresco autore di un weekend praticamente perfetto:
“Abbiamo apportato aggiornamenti ma non so, ovviamente, quanto ci abbiano dato effettivamente, a causa del weekend frenetico con la pioggia e l’asciutto. Giudicare è molto difficile, ma sicuramente eravamo messi meglio rispetto all’Australia. Quindi sono molto soddisfatto di come abbiamo condotto questo fine settimana. Eramo più consapevoli della nostra vettura e a volte è più importante questo piuttosto che portare aggiornamenti. Immagino che il tempo ci dirà quanto questi aggiornamenti ci stiano effettivamente avvantaggiando”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: