Il nuovo format della F1, che sposta le qualifiche al venerdì e aggiunge una gara sprint del sabato, ha debuttato lo scorso anno con tre eventi a Silverstone , Monza e Interlagos.

I feedback su questa novità sono stati molteplici e di vario tipo. Nonostante ciò si era pensato di aumentare a 6 gli eventi sprint nella stagione corrente, ma questa idea è stata subito abbandonata a causa delle richieste dei team che chiedevano di maggiorate il budget cap per tenere conto delle gare extra.

Alla fine è stato raggiunto un compromesso per mantenere tre sprint in questa stagione, ma è sempre probabile che la F1 ci riprovi per il 2023 e sarà discusso all’ultimo incontro della Commissione F1 a Londra martedì.

A parlarne, l’amministratore delegato del motorsport di F1 Ross Brawn:

“Ci piacerebbe fare sei gare l’anno prossimo. Penso che i team possano vedere il successo, e penso che non sapessimo esattamente dove fossimo l’anno scorso con le vecchie auto, ma penso che possano vedere il modo in cui questo stia alimentando le nuove auto e la loro filosofia.

Sono ottimista sul fatto che ne vedranno il valore. Abbiamo le qualifiche di venerdì, abbiamo tre giorni di azione per i fan e non possiamo ignorarlo”.

Brawn ha affermato che sarebbero state applicate le normali indennità che le squadre hanno nel limite di budget, indicando che non esiste un piano per offrire la maggiore assicurazione che alcune squadre chiedevano alcuni mesi fa.

Il sistema di governance della F1 potrebbe avere un grande impatto sul successo dell’aumento a sei sprint questa volta.

Nel momento in cui se ne discuteva ufficialmente l’anno scorso, la F1 richiedeva una “super maggioranza” per ottenere l’approvazione: ciò significava 28 voti su 30 in favore, con i rappresentanti della F1 e della FIA che ottengono 10 voti a testa e le squadre un voto a testa.

Eventuali ulteriori modifiche allo sprint, come la modifica del numero di punti assegnati o altri elementi del formato, sarebbero probabilmente discussi in seguito e richiederebbero nuovamente una super maggioranza.

“Quello che vorrei fare è almeno sistemare sei gare”, ha detto Brawn. “Penso che la cosa importante sia fare prima la cosa semplice e poi ci potrebbe essere spazio in futuro per evolverla ulteriormente”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: