F1: Ad ormai una settimana dal trionfo di Max Verstappen, continuano i malcontenti del campione del mondo uscente Lewis Hamilton che, nel giro di una settimana, ha disertato la cerimonia FIA (obbligatoria per regolamento) e ha cancellato dagli account social il profilo della F1. Che sia l’ipotesi di un ritiro?

F1: Ad ormai una settimana dal trionfo di Max Verstappen, continuano i malcontenti del campione del mondo uscente Lewis Hamilton che, nel giro di una settimana, ha disertato la cerimonia FIA (obbligatoria per regolamento) e ha cancellato dagli account social il profilo della F1. Che sia l’ipotesi di un ritiro?

Anche Toto Wolff, l’attuale team principal Mercedes, ancora scottato dalla sua prima sconfitta in carriera, alimenta questa ipotesi: “Spero che continui a correre, ma non penso che digerirà mai ciò che è successo. Deve superare il grande dolore, lui è un uomo dai valori chiari“. Ricordiamo che la Mercedes non è nuova ad abbandoni: basti pensare a ciò che successe col caso Nico Rosberg nell’ormai gennaio 2017, quando annunciò il ritiro dopo aver battuto il suo rivale storico Lewis Hamilton; ormai consumato dallo stress.

Attualmente la coppia piloti per il 2022 è già stata decisa: Sir. Lewis Hamilton – con un contratto valido per altre due stagioni – e il prodotto del vivaio Mercedes George Russel. I due formeranno un nuovo binomio, il campione del mondo insieme alla nuova leva, andando a ricalcare ciò che aveva fatto Ferrari nel 2019, con Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

In tutto ciò, sembra che Valtteri Bottas abbia parlato con Toto Wolff: in caso di ritiro, il finnico vorrebbe tornare in squadra, affiancando così il giovane (e inesperto) inglese, alla guida della Mercedes. All’Alfa, però ci sarebbe da pagare una grande clausola, ma in cambio potrebbe dargli l’attuale campione del mondo Formula E Nyck De Vries. Fantamercato, assolutamente. Ma una cosa è certa: se Hamilton sarà a bordo della sua Mercedes nella prossima stagione, sarà un altro Lewis. Un Lewis più arrabbiato, più determinato, come quello del 2017.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: