F1 NewsFormula 1Notizie F1

F1 – Mercedes: il mittente dell’e-mail non ha commesso alcun reato

La polizia inglese non ha individuato alcun illecito nell’e-mail anonima diffusa alla stampa che accusava la Mercedes di sabotare Hamilton.

Durante il weekend del GP di Spagna ha tenuto banco la questione dell’e-mail anonima inviata a figure di spicco del paddock della F1 e ai giornalisti, all’interno della quale la Mercedes veniva accusata di un sistematico sabotaggio nei confronti di Lewis Hamilton. Dopo alcuni errori a livello strategico e inspiegabili cali di prestazione del sette volte campione del mondo negli weekend di Monaco e Montréal, l’ipotesi di un trattamento sfavorevole nei suoi confronti aveva iniziato a circolare soprattutto tra i tifosi del numero 44, che a sua volta aveva rilasciato dichiarazioni ambigue in questo senso (senza tuttavia mai parlare di sabotaggio) al termine della gara di Monte Carlo. La circolazione di questa e-mail anonima ha mandato su tutte le furie Toto Wolff, che a Barcellona ha sottolineato l’assurdità di queste illazioni e rivelato che le autorità inglesi stavano lavorando sul caso.

Mercedes F1 Wolff
Foto: Mercedes-AMG Petronas F1 Team Media Centre

Secondo quanto dichiarato da un portavoce della polizia del Northamptonshire alla BBC, tuttavia, nessun atto criminale è stato commesso dal mittente dell’e-mail. Queste le parole riportate dalla testata inglese: “La polizia del Northamptonshire ha ricevuto il 12 giugno una segnalazione riguardo un’e-mail che era stata fatta circolare all’interno del Mercedes-AMG F1 Team. Le indagini hanno riscontrato che nessun reato è stato commesso. Tuttavia, sono stati forniti suggerimenti riguardo alla posizione da tenere in caso di ricezione di ulteriori e-mail di questo genere.”

Foto copertina: Alessandro Martellotta per Newsf1.it

Gianmaria Lera

F1 writer for Newsf1.it | FIA accredited | 📍Lucca

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto