F1 NewsFormula 1Notizie F1

F1 News Mercedes : Toto Wolff Risponde ” Non hanno Cervello “

F1 News Mercedes Wolff: “I Complottisti su Hamilton Non Hanno Cervello e Dovrebbero Guardare un Altro Sport”

Il Boss della Mercedes F1, Toto Wolff, ha dichiarato che i complottisti che sostengono che l’auto di Lewis Hamilton sia stata sabotata “non hanno cervello” e “dovrebbero guardare un altro sport”.

Membri dei media e figure di spicco della F1 hanno ricevuto un’email anonima il giorno dopo il Gran Premio del Canada da qualcuno che affermava di essere un membro del team Mercedes, accusando il team di sabotare deliberatamente l’auto del sette volte campione del mondo e di mettere persino a rischio la sua vita.

Wolff ha confermato venerdì che Mercedes ha segnalato la questione alla polizia.

Hamilton, che si unirà alla Ferrari nel 2025, ha superato in qualifica il compagno di squadra George Russell solo per la seconda volta in questa stagione al Gran Premio di Spagna, per poi conquistare il suo primo podio dell’anno con un terzo posto nella gara di domenica.

“Questi complottisti , non ho alcun rispetto per loro, perché non hanno cervello,” ha detto Wolff quando gli è stato chiesto se il podio di Hamilton avrebbe dovuto placare i critici.

“Vogliamo un’auto che vinca gare e campionati e chi non lo capisce dovrebbe guardare un altro sport. È bello vedere che ha avuto un ottimo weekend, perché è passato un po’ di tempo da quando è stato penalizzato e la strategia ha giocato contro di lui. Ma oggi è andato a suo favore e quindi sono felice che abbiamo quel podio per lui perché è passato un po’ di tempo.”

Russell è stato sentito lamentarsi di Hamilton alla radio durante la prima sessione di Q3 nelle qualifiche di sabato. I due hanno gareggiato ruota a ruota domenica, con Hamilton che ha prevalso questa volta. Alla domanda se avesse preoccupazioni riguardo alla relazione tra Russell e Hamilton, Wolff ha risposto: “Ci sarà sempre rivalità tra piloti, specialmente quando l’auto è in grado di vincere. È normale.”

“Ma i due si rispettano molto l’un l’altro. Siamo molto trasparenti nel team. Questa è una lezione che ho imparato, non stiamo trattenendo nulla, non stiamo lasciando crescere l’animosità e da quel punto di vista, penso che sia business as usual.”

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto