F1 – Secondo alcune voci del paddock alcuni guai non risolti delle power unit Mercedes potrebbero far slittare l’utilizzo della quarta unità per Hamilton.

In questi anni di dominio Mercedes, eravamo abituati a finali di stagioni scontati. Ad eccezione del mondiale di Rosberg e delle speranze Ferrari naufragate da metà stagione in avanti, l’unica incognita degli ultimi campionati era capire dove avrebbe vinto in anticipo il mondiale Lewis Hamilton. Non è il caso della stagione in corso, dove a fare la differenza saranno i dettagli. Dal Gran Premio di Sochi abbiamo capito che un aspetto fondamentale per la volata al titolo sarà la gestione della power unit, soprattutto per quella di Lewis Hamilton visto che l’olandese ha iniziato ad usare la sua quarta unità già in Russia, perdendo pochissimi punti grazie ad una bella rimonta e ad un finale rocambolesco.

La Mercedes F1 W12 numero 44 ha a disposizione solamente due motori che hanno all’attivo circa 4000 km. Sarà quindi necessario montare una quarta unità anche per il sette volte campione del mondo, prima della fine del campionato. Secondo la rivista automobilistica tedesca Auto Motor und Sport circolano voci nel paddock, soprattutto da parte di Red Bull, che i motori Mercedes hanno problemi sull’albero motore e sulle sedi delle valvole. Voci, ovviamente, non confermate dal team principal del team con la stella a tre punte Toto Wolff:

Wolff F1
Wolff F1



“Ci sono delle piccole cose da sistemare, stupidamente sempre diverse. Non c’è uno schema chiaro”. Sempre secondo il manager tedesco l’utilizzo del nuovo motore già ad Istanbul non è così scontato: “Con tutta probabilità non andremo in penalità in Turchia, a meno che Hamilton non abbia un problema. Ci aspettiamo di avere una lotta serrata con la Red Bull a Istanbul. Ma dopo la Turchia, il cambio di power unit dovrà per forza accadere. Bisognerà programmarla su un tracciato dove siamo molto forti o siamo indietro. O magari in un fine settimana di pioggia. In questo senso, il Messico potrebbe essere una pista Red Bull, e così anche Interlagos”.

Attenzione però a non tirare troppo sulle power unit usate, perchè grazie allo strapotere Mercedes sulle rivali, ad eccezione di Red Bull, partire dal fondo significano comunque punti pesanti per Hamilton; mentre uno zero causato da un ritiro in gara potrebbe essere difficile da recuperare con così poche gare da disputare.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: