Sul suo blog, Leo Turrini ha commentato con grande disappunto la prestazione delle Ferrari nel Gran Premio del Portogallo.

Dopo due weekend tutto sommato positivi in Bahrein e ad Imola, nel GP del Portogallo è arrivato un primo passo indietro per la Ferrari. In Algarve la Rossa è parsa a suo agio in qualifica grazie al quinto posto ottenuto da Carlos Sainz, ma in gara lo spagnolo ha terminato addirittura fuori dalla zona punti per colpa di una strategia sbagliata ed un consumo gomme troppo elevato. Dall’altro lato del box Charles Leclerc ha rimediato al deludente ottavo posto di sabato con una discreta sesta posizione, che tuttavia non può soddisfare la Scuderia di Maranello visti i risultati (quinto posto per Norris e nono in rimonta di Ricciardo) di una McLaren che continua a guadagnare punti sul team italiano. La prestazione delle due Ferrari a Portimao ha deluso anche Leo Turrini, che ha riflettuto sul Gran Premio di domenica scorsa all’interno del suo blog.

Queste le sue parole: “Il passo indietro per la Ferrari è purtroppo innegabile. Ritmo modesto, rinviato il sorpasso su McLaren. Sensazione di un disagio prestazionale non facile da superare. Nell’ordine d’arrivo la fotografia del disappunto: sesto Leclerc, Sainz fuori dai punti. Ora si va a Barcellona. Lo anticipo con una punta di magone. Per la Ferrari c’è una ricorrenza da onorare: venticinque anni fa, in Catalogna, Michael Schumacher conquistò la prima delle sue 72 vittorie con la Rossa. Era il 1996.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: