F1 -La Ferrari ha comunicato di aver cambiato il telaio della monoposto di Leclerc a seguito dell’impatto a muro del pilota nelle FP2 in Belgio. La scuderia di Maranello non vuole rischiare.

Il monegasco ha lasciato l’abitacolo con danni alla parte anteriore e al lato sinistro della vettura. Il team si è messo subito a lavoro per riparare i danni durante la notte, ma purtroppo si è scoperto che non ci sarebbe stato abbastanza tempo per completare le correzioni. La Ferrari ha confermato in una breve dichiarazione prima dell’ultima sessione di prove libere a Spa sabato che Leclerc utilizzerà il telaio di scorta per il resto del fine settimana.

Questo il comunicato ufficiale: “La Scuderia Ferrari comunica che a seguito dell’incidente nella seconda parte delle FP2, il telaio della SF21 di Charles Leclerc ha subito danni che non possono essere riparati in un breve lasso di tempo”. i legge nel comunicato. “Pertanto, ieri sera, è stato costruito un telaio di scorta e Leclerc lo utilizzerà a partire dalla terza sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio”.

Charles Leclerc ha ammesso che il venerdì è stata una “giornata molto difficile” nel complesso a causa delle condizioni della pista. E che non si era sentito a suo agio con la macchina nelle seconde prove libere rispetto alle FP1, dove ha concluso poi al quarto posto. “Abbiamo una notte per lavorare sulla macchina, per tornare più forti domani”, ha detto Leclerc.

“Ovviamente avrei preferito non concludere la giornata in muro oggi, ma fa parte delle prove libere. Cercherò di non ripetere gli errori in seguito. Leclerc è andato in testacoda durante la seconda sessione di prove libere a Spa venerdì pomeriggio, perdendo il controllo della sua vettura a Les Combes e urtando la barriera sul lato sinistro della pista. Volendo tracciare un bilancio con gli scorsi anni, il monegasco nel 2019 ha conquistato la sua prima vittoria in carriera ed oggi, a distanza di 2 anni, cercherà quanto meno di portare a buon fine il salvabile.

“Dobbiamo solo adattarci il più rapidamente possibile per cercare di avere un assetto che vada bene sia sull’asciutto che sulla pioggia”, ha detto il pilota Ferrari F1 Leclerc. “Sono fiducioso che saremo in grado di fare un lavoro abbastanza buono per capire cosa è andato storto nelle FP2 per essere migliori domani. Una volta raggiunto questo obiettivo, siamo pronti per un buon fine settimana”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: