Atteso in Giappone per questo fine settimana un violentissimo tifone: l’Hagibis, così chiamato tecnicamente dai meteorologi, rischia di mettere a serio rischio il GP di Suzuka.

Una tempesta sta transitando sulle Isole Marianne con la potenza di un uragano di categoria 5 e secondo la JMA (Japan’s Meteorological Agency) raggiungerà nei prossimi giorni il suo livello più estremo di potenza. La stessa agenzia ha infatti annunciato che potrebbe trattarsi del “più forte tifone (l’Hagibis ndr) di quest’anno in Giappone“. Nella giornata di oggi la velocità raggiunta dai venti al suo interno superava i 290 km/h, mentre le onde del mare si sono alzate per ben 8 metri nel punto massimo. La situazione è comunque tutta in divenire: la JMA prevede infatti che il tifone si scontri con il sud del Giappone nella giornata di sabato.

L’interesse legato alle possibili implicazioni sportive non riguarda però solo la Formula 1. Infatti il paese Nipponico ospita in queste settimane la Coppa del Mondo di Rugby 2019. Proprio dalle personalità legate a questo evento vengono però parole di fiducia: “Le previsioni del tempo cambiano di ora in ora, ragione per cui non sapremo nulla fino a 48 ore prima della partitaha riferito l’allenatore di una delle squadre che dovrebbe giocare sabato sera.

Lewis_Hamilton

Insomma, se dal lato rugby la preoccupazione è attualmente relativa, anche dal lato Formula 1 non sono state rilasciate ancora dichiarazioni. Sulle conseguenze devastanti di un tifone in Giappone ne sa però qualcosa Pierre Gasly, che due anni fa perse il titolo della Super Formula di mezzo punto, in quanto l’ultima gara a Suzuka venne annullata per maltempo. Nel caso in cui dovessero sussistere le condizioni per correre sul bagnato, potremmo vivere nuovamente un weekend sull’acqua. L’ultima gara in suddette condizioni è stata il GP di Hockenheim di quest’anno, anche se non si disputa una gara totalmente bagnata (da inizio a fine gara) dal GP del Brasile 2016.

Rimanete aggiornati su NewsF1 per tutti gli aggiornamenti che seguiranno nel corso della settimana. 

A proposito dell'autore

Grande tifoso del motorsport, specialmente della Formula 1. Il mio motto è: "a volte sono le persone che nessuno immagina possano fare certe cose, che fanno cose che nessuno immagina"

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: