In Giappone ci saranno alcune modifiche sulla SF90 che verranno apportate ai bargeboard, muso e fondo. Si cerca ancora più carico aerodinamico.

La Ferrari arriva a Suzuka con tanta voglia di confermarsi al top. Il Cavallino ha ottenuto tutte le ultime quattro pole con Charles Leclerc, diventando così colui che ha più partenze al palo in stagione a quota sei. Un bottino decisamente impressionante visto una monoposto in grossa difficoltà nella prima parte di campionato, ma che con le ultime novità introdotte a Singapore è diventata la vettura da battere. Ora arriva il Giappone, dove il successo manca dal lontano 2004 con Michael Schumacher.

In Russia il dominio della SF90 è stato netto, almeno fino al problema per Sebastian Vettel che ha regalato la vittoria alla Mercedes di Lewis Hamilton. Si arriva dunque al Gran Premio del Giappone con una Ferrari ormai competitiva, su un tracciato che non è favorevole almeno sulla carta. Le caratteristiche ricordano infatti quelle di Silverstone, dove la rossa ha faticato non poco specialmente in condizioni di carico di carburante. Per andare all’attacco anche nella terra del Sol Levante, la Ferrari potrebbe portare nuovamente qualche piccolo aggiornamento. Si parla specialmente di muso e fondo scalinato, senza nessuna rivoluzione ma con degli adattamenti per aumentare il carico aerodinamico. Entrambi gli elementi sono stati spediti a Maranello dopo Sochi per essere rivisti e spediti in seguito a Suzuka.

Qualche novità potrebbe apparire anche sui bargeboard. Un grande sviluppo su questo elemento era stato apportato in Ungheria,

Bargeboard Ferrari Ungheria

con i due profili che vennero uniti andando a formate una specie di boomerang. Vennero modificati anche i due profili verticali. Il team principal Mattia Binotto ha presentato l’appuntamento nipponico nella giornata odierna, informando che la Scuderia dovrà essere perfetta per continuare a stupire e concretizzare il potenziale della monoposto: ”La nostra prestazione in Russia è stata molto buona, cosa che ci ha permesso di ottenere la quarta pole di fila. In Giappone siamo consapevoli che occorrerà la perfezione per combattere nei primi posti, cercando di sfruttare al massimo il nostro pacchetto e proseguire la serie positiva”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: