Michael Masi discute su orari di partenza flessibili nei GP di F1, così da scongiurare ipotesi di annullamento gara a causa del mal tempo.

Quel che abbiamo visto nel gran premio del Belgio non deve ripetersi più. La pioggia è stata la padrona di Spa, e non ha garantito ai piloti alcun giro senza che ci fosse, davanti a loro, la safety car.
In Russia, lo scorso weekend, era prevista altra pioggia – forte quanto quella Belga di fine agosto – andandosi a rivelare, per fortuna, sono nelle ultime fasi della gara, permettendo sia una qualifica e sia una gara in condizioni miste.
Per scongiurare l’annullamento della gara, si è pensato di anticipare l’orario del gran premio, ma è sorto un problema. Infatti, in una buona parte dei weekend, corrono altri due campionati: la Formula 2 e la Formula 3 – i campionati minori. A causa della loro presenza infatti, la gara di F1, non può spostarsi in maniera semplice in altri slot orari.

Si sta valutando la possibilità di cambiare orario ai Gran Premi?

Alla domanda se gli orari della partenza potrebbero essere modificati o se dipendessero dalla programmazione televisiva, Michael Masi risponde: “Non dipende molto dalla programmazione televisiva. Ma è un qualcosa di cui dobbiamo discutere nelle prossime settimane.

Abbiamo detto che dopo Spa ci dovranno essere diverse discussioni strategiche con la FIA, la F1 e i dieci team partecipanti – aggiunge Masi e questa sarà una delle discussioni del prossimo Strategy Group. E’ uno scenario da tirar fuori, ma stiamo parlando di due strutture di governance completamente separate tra i tre campionati – F1 e F2/F3.

La gara di Formula 3, a causa del mal tempo, è stata anticipata al venerdì, permettendo a Dennis Hauger di conquistare il suo titolo. Un giornalista, infatti, chiede se quello che hanno fatto in F3 sia una conseguenza di ciò che è successo nel weekend di Spa. Michael Masi, risponde: “No, niente affatto.

Il fattore prevalente dell’anticipo della gara di F3, è stata determinato dall’attenuante dell’ultima gara dell’anno. Dunque abbiamo avuto la possibilità di inserirlo nel programma del venerdì. Bisogna tenere in considerazione tanti fattori, ma no, quelli di Spa non c’entrano.” conclude Masi.


A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: