La FIA sta cercando di avvicinare ancora di più i media e i fan alla F1, ecco come:

Sappiamo benissimo che, oggigiorno, le auto di F1 sono sempre più difficili da analizzare e da studiare. Molte scuderie optano per soluzioni “invisibili” che non permettono uno studio concreto da parte degli analisti del settore. Ma è quello che la FIA sta tentando di rimuovere in vista del 2022: cercando di avvicinare ancora di più i fan alle auto che fanno da protagoniste di questo sport.

Questa nuova idea, è chiaramente in discussione tra i dieci team concorrenti: secondo il direttore sportivo della F1 Ross Brawn (ex Ferrari), gli ingegneri dovrebbero mostrare le loro vetture ai media prima delle prime prove libere del venerdì.
“Stiamo progettando una grande presentazione per la stampa, in cui tutti i giornalisti potranno osservare da vicino le vetture e parlare con i tecnici“, dichiara il britannico. Dovrebbero poi essere rivelate, dagli ingegneri, anche le informazioni sulle ultime modifiche tecniche.

f1

Al fine di diversificare il fine settimana, l’ispezione tecnica Team-FIA, non avverrà il giovedì, bensì il venerdì prima delle prove libere. Gli aggiornamenti tecnologici devono essere registrati ufficialmente con gli esperti prima del viaggio in pista. Ma, questa volta, oltre agli ingegneri FIA, i team dovrebbero informare anche i media.
C’è un grande timore però: infatti i team, così, possono dare delle informazioni utili alla concorrenza. Ma è quello che vuole Brawn: rendere i fan più attenti ed entusiasti di ciò che accade a livello tecnologico.

“Vogliamo che i fan abbiano una visione più approfondita della questione. Ciò aumenterà l’interesse generale per la Formula 1, perché il lato tecnico è molto affascinante per molti appassionati”

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: