Svelato il modello su scala 1:1 delle monoposto di F1 2022 che vedremo dalla prossima stagione.

A Silverstone è stato presentato il prototipo delle vetture che vedremo in pista nel campionato del mondo di Formula 1 2022. Secondo i piani di Liberty Media i nuovi regolamenti erano originariamente previsti per la stagione attuale ma, a seguito dell’incremento dell’emergenza sanitaria, è stato posticipato di un anno.
Il 2022 sarà l’anno della svolta, probabilmente il più grande cambiamento regolamentare, dal punto di vista tecnico, mai visto. Questa presentazione ha mostrato come verranno progettate le monoposto secondo le nuove regole con lo scopo di arrivare dritto al pubblico. I team di Formula 1 sono già al lavoro da diverse mesi per creare auto meno sensibili alle turbolenze, in grado di correre più vicino all’avversario, aumentando così le possibilità di sorpasso.

Scopriamo insieme i principali aspetti tecnici delle nuove monoposto che vedremo dal 2022.

Aerodinamica

-Le nuove monoposto sono state battezza vetture ad effetto suolo. Al posto di un fondo piatto passeremo ad una soluzione più sagomata con l’introduzione di due lunghi canali Venturi per favorire il passaggio di aria nel fondo vettura garantendo maggior carico aerodinamico. Questo contribuirà a creare una scia molto più pulita.
-Ala anteriore e piastra è caratterizzata dall’assenza di piloni. Il profilo dell’alettone è praticamente un tutt’uno con la parte terminale del muso. Sarà quindi molto meno sensibile al passaggio dei flussi verso il fondo che avverrà esclusivamente al di sotto dell’alettone. Si notano dei profili laterali molto più larghi. I vortici creati in questa zona verranno praticamente azzerati rispetto alle vetture odierne.
-Ai lati dell’abitacolo si notano forme diverse delle prese d’aria dei radiatori. I bargeboard sono spariti, come anche le altre appendici.
-L’ala posteriore sarà privata delle tradizionali bandelle verticali. Ritorna il doppio profilo sopra il diffusore: beam wing. Questa soluzione contribuisce all’estrazione dei flussi dal diffusore per avere un incremento di carico generato dal sottoscocca.
-Sulle ruote spiccano dei copricerchi per ridurre le turbolenze. Mentre sono definiti dei limiti sulle prese d’aria dei freni per creare carico aerodinamico.

Tutte queste soluzioni hanno mostrato nella simulazione che l’auto in scia mantiene l’86% della sua deportanza massima contro il 55% delle auto attuali.

Sospensioni e ruote

-Si passa ai cerchi 18 pollici, non più 13. I nuovi pneumatici Pirelli a basso profilo saranno meno sensibili alla temperatura e consentiranno ai piloti di spingere al massimo durante gli stint pur avendo un calo delle prestazioni per rendere interessante la strategia.
-Le sospensioni dovranno ora essere direttamente fissate al mozzo della ruota e saranno vietate quelle idrauliche.
-Sarà introdotto un nuovo sensore di pressione per gli pneumatici uguale per tutti. I dati ottenuti serviranno a Pirelli e FIA per monitorare le condizioni di marcia degli pneumatici.

Motori

-Le regole per i motori rimangono sostanzialmente invariate: motore 1.6 V6 turbo. Il design dei propulsori sarà omologato all’inizio della stagione (2022) e sarà congelato almeno fino alla fine del 2025.
-Almeno il 10% del il carburante dovrà essere composto da biocarburanti.

Considerazioni tecniche sul regolamento


E’ interessante notare come nelle foto ufficiali dei ” Sample” della F1 2022 siano presenti gia’ differenze. Questo ci consente di ipotizzare che il regolamento di F1 2022 non sara’ cosi restrittivo, notiamo infatti come :

Il muso potra’ essere corto o lungo
Lo schema sospensivo variabile,
Pance con ingresso accorciato
Possibilità di installazione telecamere posteriori arretrate
Ed infine nel secondo render presentato da Liberty media sono presenti le famose branchie, ovvero quelle feritoie presenti sulle pance, che erano state bandite nel 2009

Se vuoi approfondire l’argomento ti invitiamo a guardare la puntata numero 28 di Formula 1 Garage

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: