Si chiude il primo capitolo dei test prestagionali,
segue la consueta analisi degli uomini Pirelli, con Mario Isola e le sue dichiarazioni :

“Le condizioni meteo non sono state
rappresentative per tutta la sessione, specialmente mercoledì quando la neve ha
fortemente limitato le attività in pista. Tuttavia nella prima giornata di test i migliori tempi
sono stati inferiori degli stessi registrati nel 2017 a parità di mescola, mentre martedì è
stato battuto il migliore tempo assoluto della prima sessione dello scorso anno. Ciò è
stato reso possibile da una serie di fattori, come il nuovo asfalto più liscio rispetto al
passato e l’evoluzione delle prestazioni delle monoposto 2018. I Team hanno provato
molti pneumatici della gamma 2018, compresi i Pink hypersoft, quelli intermedi e da
bagnato estremo nelle due versioni base e soft. Giovedì le condizioni hanno permesso
la valutazione dei punti di crossover tra i pneumatici da bagnato estremo, quelli
intermedi e gli slick. Nonostante il test così insolito, il comportamento dei pneumatici è in
linea con le nostre aspettative e dimostra un generale aumento delle performance. Il
meteo dovrebbe migliorare la settimana prossima a Barcellona e di conseguenza
dovremmo riuscire ad ottenere un maggior numero di dati utili dalla seconda sessione di
test.”

Calendario Test di sviluppo 2018

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: