Le Mercedes hanno concluso in seconda e terza posizione. Bottas e Hamilton hanno portato a casa altri punti nella generale, ma Toto Wolff ha qualcosa da dire sulla condotta di gara di Leclerc.

Nonostante una tranquillità assoluta in classifica, Toto Wolff non ha perso l’occasione per pungere la Ferrari  nel dopo gara di Monza, spiegando che una penalità a Charles Leclerc non sarebbe risultata fuori luogo.

Ho già tanti problemi da risolvere nella mia vita, non voglio anche quelli di Michael Masi – ha esordito WolffVogliamo delle battaglie dure, ma dov’è il limite? Avrebbero potuto dargli entrambe le penalità, una per aver spinto fuori Lewis, l’altra per essere stato aggressivo. In termini di guida ha guidato un po’ oltre il limite, ma cosa volete… Dargli una penalità qui a Monza? Penso ci sarebbe stata una rivolta. Avremmo avuto bisogno di essere scortati dalla Polizia per uscire dal circuito”.

Il team principal della Mercedes ha analizzato poi la corsa concentrandosi anche su altri aspetti risultati determinati per la vittoria di Leclerc. Toto Wolff ha spiegato: “Voglio rendere merito a Charles e al suo team per la vittoria. Pensavo che Valtteri avrebbe avuto una possibilità, ma seguirlo sui rettilinei, anche a DRS aperto, era difficile. Da una prospettiva generale, è grandioso vedere la Ferrari vincere a Monza. Leclerc ha disputato una gara dura ma brillante e la Ferrari aveva il pacchetto più forte. Ci abbiamo provato con entrambi i nostri piloti, ma hanno vinto”.

Lewis Hamilton si è presentato per primo in conferenza stampa e ha subito chiarito: “Arrivare indietro non è mai un piacere. Se avessi montato le hard non sarebbe cambiato nulla. Leclerc era semplicemente più veloce. Avevamo considerato le hard stamattina, ma il team ha detto di no. Anche se aprivo il DRS oggi il gap rimaneva invariato in rettilineo. Avevano davvero molta potenza”.

In riferimento alle manovre difensive di Charles Leclerc, Lewis ha dichiarato: “Le regole sono cambiate rispetto all’anno scorso Max Verstappen. Bisogna essere consistenti con le regole. Penso che gli steward si siano svegliati dalla parte sbagliata del letto oggi. Leclerc ha fatto un lavoro fantastico, gli ho messo più pressione possibile. Con Leclerc abbiamo avuto un paio di momenti in cui eravamo molto vicini, ma penso che ne dobbiamo parlare privatamente”.

Valtteri Bottas, in attesa che si presentasse Leclerc in conferenza stampa dove eravamo presenti, ha scherzato e dando una paccata alla sedia vuota ha esordito: “Bravo Charles, ci abbiamo provato ma la Ferrari era troppo veloce in rettilineo e quando mi avvicinavo troppo avevo problemi di bloccaggio freni. Abbiamo dato tutto quello che avevamo, non era possibile seguirlo sui rettilinei. È stata una buona gara, divertente. Probabilmente il prossimo anno ci riproverò a vincere qui, non mollerò per il titolo nonostante Lewis è veramente consistente, la statistica non mi condanna, ci proverò, mai dire mai”.

F1 GP d’Italia – Charles Leclerc: “E’ stata una liberazione”

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: