News F1 in pista per darvi aggiornamenti dal circuito austriaca. Si deciderà tra poco quella che sarà la scelta per le gomme delle prossime gare

Entra nel vivo il week-end del GP d’Austria, con la giornata del venerdì che segna l’inizio delle prove libere. L’azione in pista sarà anticipata da quella nel paddock, visto che tra pochissimi minuti ci sarà la riunione tra squadre e rappresentanti di FIA e Pirelli relativa alla questione gomme. Sei team hanno ottenuto questo meeting votando per una modifica alla specifica degli pneumatici, con Mercedes, McLaren e Williams che si sono invece opposte. Dato che la maggioranza richiesta per adottare delle modifiche è di sette su dieci, determinante sarà il voto della Racing Point, che ancora non si è espressa in merito.

Se si dovesse optare per qualche modifica, tutto partirebbe dal Gran Premio del Belgio, con la certezza che le nuove g0mme manterrebbero comunque il battistrada ribassato. Subito dopo l’incontro, si inizierà a fare sul serio. Alle ore 11 è prevista la prima sessione di prove libere, seguita alle 15 dal turno pomeridiano. Tutti si chiedono se su una pista veloce come il Red Bull Ring la Ferrari potrà tornare a giocarsela con la Mercedes, impresa che appare quasi impossibile nella stagione attuale.

La velocità di punta e la potenza qui sono fondamentali, ma c’è un dato emerso in Francia che può allarmare. Entrambe le vetture si sono praticamente equivalse sugli allunghi, segno che le frecce d’argento potrebbero aver ridotto il gap con la seconda power unit. Binotto ha in seguito spiegato che la SF90 sta cercando di trovare carico aerodinamico per far funzionare le gomme, andando a discapito della velocità di punta. Sarà interessante vedere se in Austria la cosa verrà confermata o se il Cavallino tornerà ad essere al top sui numerosi rettilinei di Spielberg.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: