Bottas si è detto preoccupato da alcuni problemi di bilanciamento mentre Hamilton è tranquillo e fiducioso

La prima settimana di test invernali al Montmelò è stata archiviata ed i motori si riaccenderanno nella giornata di martedì. Appare quasi impossibile definire le reali forze in campo dopo soli quattro giorni, ma nel paddock si vocifera di una Ferrari in grande spolvero e di una Red Bull che sembra essersi ottimamente adattata alla nuova power unit Honda. I dubbi maggiori riguardano la Mercedes, con la W10 che è la monoposto più cambiata tra i top team rispetto alla passata stagione. I problemi palesati dalla nuova freccia d’argento sembrano essere legati alle gomme ed al bilanciamento, probabilmente a causa di temperature molto fredde presenti sul tracciato catalano che poco frequentemente troveremo nelle gare della stagione.

Toto Wolff pare averla sparata grossa, dichiarando che la Ferrari sarebbe davanti alla Mercedes di addirittura mezzo secondo. A fargli eco Christian Horner, team principal della Red Bull, secondo il quale i bibitari sarebbero la seconda forza a tre decimi dalla rossa e davanti al team di Brackley. Ciò che ha colpito maggiormente, nonostante il fatto che i campioni del mondo abbiano girato più di tutti in questa sessione, è il lavoro fatto nell’ultima giornata. Sulle frecce d’argento sono state impiegate le mescole più morbide C4 e C5, un qualcosa di mai visto nelle passate stagioni. Con questo tipo di gomma, sembrano essere presenti dei problemi riguardo alla corretta finestra di funzionamento, cosa che impedisce di mandare in temperatura gli pneumatici e che si è verificata anche con quelli più duri.

Il commento sull’argomento è arrivato da Valtteri Bottas, che si è sbilanciato dichiarando quanto segue: ”In condizioni così fredde, c’è una finestra di utilizzo molto stretta. Abbiamo problemi di bilanciamento in alcune curve e difficoltà ancor maggiori in altre parti del tracciato. Ho comunque un buon feeling con la monoposto ma dobbiamo lavorare tanto. A Barcellona è stato chiaro che la Ferrari era nettamente davanti a tutti gli altri Per risolvere i nostri problemi abbiamo bisogno di aggiornamenti importanti, un pò dei quali arriveranno la prossima settimana ed altri ancora direttamente a Melbourne”.

Lewis Hamilton ha invece mostrato la classica serenità del campione del mondo ed è entusiasta di iniziare una nuova stagione dove punta al sesto alloro iridato: ”Sono molto felice di essere tornato in pista, è ciò che amo fare. Dobbiamo affrontare nuove sfide e sono molti gli aspetti dove si deve agire. Non pensiamo ai tempi nei test ma soltanto a provare la macchina e le gomme. Solo nel Q3 in Australia capiremo dove siamo ed i tempi della Ferrari non mi preoccupano. Ognuno ha un modo diverso di lavorare per l’inizio della stagione, al momento non conta nulla essere davanti a tutti. Voglio inoltre fare gli auguri a Niki Lauda, ha passato un momento difficile ma spero torni presto in pista perchè ci da sempre degli ottimi consigli”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: